Cerca

Giocatore di basket morto

La famiglia dona gli organi

Giocatore di basket morto
Un infarto su un campo di basket di Gorizia, il 20 dicembre, ha provocato la morte del ventunenne Matteo Molent. Il ragazzo, originario della provincia di Pordenone, studiava ingegneria a Udine e, allo stesso tempo, faceva parte della squadra di serie C friulana Bluenergy Codroipo. Il giovane avrebbe accusato un malore durante una partita, dopo che il suo allenatore l'aveva richiamato in panchina a causa dell'evidente affaticamento. Poi, l'infarto e il ricovero. Dopo giorni in coma farmacologico e il tentativo mal riuscito di svegliarlo, Matteo è stato trasferito nel reparto di terapia Intensiva di Udine, dove è morto. La famiglia ha autorizzato l’espianto degli organi. Sul decesso del ragazzo sarà quasi sicuramente avvisata un'inchiesta. Pare infatti che nell'ambulanza al palazzetto non ci fosse il defibrillatore obbligatoriamente richiesto per cominciare una partita e che si sia dovuti attendere quello dell'ambulanza del 118.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog