Cerca

Tre proiettili al giudice Salvini

Busta bloccata dai Carabinieri

Tre pallottole con una firma "Nucleo Proletario Rivoluzionario". Recapitate a un destinatario: Guido Salvini, il giudice che per trent'anni ha indagato i terroristi neri legati alla strage di piazza Fontana e si e' occupato anche delle Nuove Brigate Rosse. I proiettili erano contenuti in una busta intercettata al centro di smistamento di Peschiera Borromeo.
Tre proiettili al giudice Salvini
Tre pallottole con una firma "Nucleo Proletario Rivoluzionario". Recapitate a un destinatario: Guido Salvini, il giudice che per trent'anni ha indagato i terroristi neri legati alla strage di piazza Fontana e si e' occupato anche delle Nuove Brigate Rosse. I proiettili erano contenuti in una busta intercettata al centro di smistamento di Peschiera Borromeo.

La busta conteneva anche un messaggio indirizzato al magistrato, una decina di righe scritte in stampatello maiuscolo, una stella a cinque punte. "Il Nucleo si assume la responsabilità di attaccare lo Stato e la Magistratura e individua – si legge nel comunicato - nel giudice Salvini il rappresentante della lotta al terrorismo. Onore ai compagni combattenti". Il plico è stato consegnato ai carabinieri subito ai carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gbbonzanini

    05 Gennaio 2010 - 10:10

    Fortuna che i proiettili sono arrivati in busta e non da soli alla spicciolata. D'altra parte non c'è nè da sorprendersi nè da meravigliarsi. Tutti i terroristi Rossi, Neri, Double-Face sono stati rimessi in libertà, non certo da me, ma dai giudici. Per cui... aspettatevi qualcosa anche voi.

    Report

    Rispondi

blog