Cerca

Il pugno di ferro di Matarrese

"Celle negli stadi per i violenti"

Il pugno di ferro di Matarrese
Antonio Matarrese promette il pugno di ferro contro i tifosi violenti. Il presidente della Lega calcio, parlando a margine della presentazione della campagna di comunicazione contro la violenza negli stadi, promossa dal ministero degli Interni, ha dichiarato: “Se necessario costruiamo celle negli stadi per mettervi subito chi delinque”. Niente modello inglese quindi: “Noi siamo in Italia e non dobbiamo copiarlo”, ha aggiunto.
L’incontro di oggi è stato l’occasione per lanciare uno spot per dire no ai tifosi violenti che sarà trasmesso in televisione, nei cinema e sui siti internet. “Si tratta”, ha spiegato il ministro Maroni “di una campagna di sensibilizzazione per promuovere i valori veri dello sport e il tifo corretto: l'iniziativa si affianca alle misure anti violenza adottate”. Comincerà venerdì con uno spot di 30 secondi sulle reti Rai, presentando immagini di belle azioni di gioco alternate alle violenze dei tifosi.
“Tifosi violenti, vigliacchi all'ultimo stadio” è lo slogan. In seguito gli spot andranno in onda anche sulle reti Mediaset, in alcuni cinema, sui siti internet dei quotidiani sportivi e anche sui maxi schermi degli stadi. Nella prossima giornata di campionato, inoltre, i calciatori di A e di B entreranno in campo indossando una maglietta con la scritta “Stop alla violenza”. Oggi è stata indossata, durante l’incontro al Vicinale, dal pugile medagliato di Pechino Clemente Russo. “Continueremo a combattere la violenza senza abbassare la guardia: i presidenti stanno facendo l'impossibile, a volte hanno espressioni poco felici, ma poi si ravvedono e non dimentichiamo che alcuni vanno in giro con la scorta perchè si sono opposti alle tifoserie violente”, ha proseguito Matarrese. Abete, da parte sua, ha sottolineato che “questa è una battaglia che si può vincere insieme”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mrgreco

    12 Settembre 2008 - 12:12

    Sono almeno vent'anni che la Tifoseria sponsorizzata e pagata, ha "preso la mano" alle Società e col passare del tempo, alle Forze dell'ordine. E mentre da una parte della società civile si invocavano interventi duri fin da allora, i buonisti, i politicianti da quattro soldi (politicianteria da politicianti),a difendere sempre e tutti in nome di una contrarietà preconcetta all'autoritarismo ! E questa è la Bella Italia Sportiva che ci ritroviamo ! Con interessi abnormi che gridano vendetta al cospetto di Dio, a partire dagli stipendi dei giocatori ovviamente. Celle negli Stadi per i violenti ? Non grazie ! Stadi chiusi SI ! A far da calmiere anche del mercato. E se a mercato calmierato non avremo Campioni strapagati e meno tifosi allo Stadio, pazienza ! Ma avremo più sicurezza e tempo per tante altre cose, oltre alla possibilità senza rischio di morte di poter passeggiare la prorpia città ! by mrgreco 46

    Report

    Rispondi

blog