Cerca

Agli italiani piacciono i sindaci

Tosi, Chiamparino e Scopelliti in testa alla classifica di Ipr Marketing

Agli italiani piacciono i sindaci
I preferiti dagli italiani sono i sindaci. Seguono, al secondo posto in classifica, i presidenti di Provincia e di Regione. È questo il risultato emerso dal «Governance Poll» 2009, un sondaggio sul consenso di cui godono i primi cittadini dei comuni e i presidenti delle Province e delle Regioni. Curato dall'Istituto di sondaggi di opinione, Ipr Marketing, il sondaggio è stato realizzato tra settembre e dicembre, attraverso interviste telefoniche e telematiche.

In testa alla classifica dei sindaci spuntano Flavio Tosi (Verona), con un incremento del 9,6% rispetto al giorno delle elezioni, Sergio Chiamparino (Torino, leader del 2006), Giuseppe Scopelliti ( Reggio Calabria) e Peppino Vallone (Crotone). Alle loro spalle, Vincenzo De Luca ( Salerno), il quale si mantiene su alti livelli, con il 65%. In totale sono altri 9 i sindaci che superano il 60%. Tra le grandi città, si confermano tra i primi 25 Torino, Bologna e Firenze. Notevole la crescita del primo cittadino de L'Aquila, Massimo Cialente, salito al 15esimo posto assoluto. Letizia Moratti (Milano) e Gianni Alemanno (Roma) sono accomunati dallo stesso risultato (55%), ma frutto di una crescita di diverse proporzioni. Un’inversione di tendenza consente a Rosa Russo Jervolino, con il 43%, di lasciare l'ultimo posto al collega di Caserta Petteruti, che chiude la graduatoria con il 40%.

Tra i presidenti di Regione, al primo posto si trova Giancarlo Galan (Veneto) con il 56%. Alle sue spalle Formigoni (Lombardia), Lorenzetti (Umbria) e Errani (Emilia Romagna), tutti con il 55%. Segue il presidente uscente della Toscana, Martini, in calo. Notevole è il risultato della presidente del Piemonte, Mercedes Bresso, la quale cresce rispetto alle precedenti consultazioni dell'1,6%, e raggiunge il 52,5%. In forte calo invece, il leader dello scorso anno Lombardo (Sicilia), che rimane sulla soglia del 50%; Bassolino (Campania) chiude la classifica dei presidenti di Regione con il 38%.

Tra i presidenti di provincia il primo posto va a Pezzopane (L'Aquila), la quale conquista il 70% e registra un vero e proprio exploit, crescendo di più di dieci punti rispetto alle elezioni (10,4%). Alle sue spalle, il leader dello scorso anno, Castiglione (Catania), al 68%, Ricevuto (Messina) e Mazzuto (Isernia), e in crescita (+3,9%) rispetto alle elezioni la presidente di Catanzaro Ferro, al 64%. Alle sue spalle un gruppo di otto presidenti con il 60%: il solo che registra una crescita è Oliverio (Cosenza). In fondo alla classifica compare Murrighile (Olbia - Tempio, 45%), preceduta da Pavia (Poma) e Trieste (Bassa Pororat).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • COSTANTEGRASSI

    11 Gennaio 2010 - 17:05

    si parla di Sindaci di grandi Comuni e, come al solito, si dimenticano quelli dei piccoli Comuni che, al contrario, sono i più meritevoli perchè operano in piccole strutture, tra mille difficoltà e con notevoli impossibilità di trovare i necessari finanziamenti per intervenire nei servizi e investimenti vari. Provi l'articolista ad interessarsi anche di questi Sindaci.

    Report

    Rispondi

blog