Cerca

Agrigento, a cinque anni dimenticato sullo scuolabus

Viene ritrovato dopo cinque ore: stava dormendo

Agrigento, a cinque anni dimenticato sullo scuolabus
Si è addormentato ed è scivolato sotto uno dei sedili del pullman. Poi quando ha aperto gli occhi si è ritrovato solo nello scuolabus deserto e parcheggiato in rimessa. Un brutto risveglio per un bambino di 5 anni, ora in stato di choc, dopo essere rimasto rinchiuso per circa cinque ore, nella vettura che avrebbe dovuto portarlo nella scuola materna che frequenta. E’ successo a Realmonte, un paesino dell’agrigentino. L’autista e l’assistente dello scuolabus, entrambi impiegati comunali, secondo la ricostruzione degli investigatori dopo aver terminato ieri mattina il giro per accompagnare i bambini all’asilo, non si sarebbero infatti accorti di nulla e il piccolo è rimasto su. E’ stato “liberato” poco prima delle 12 di lunedì, quando i dipendenti sono tornati al deposito per riprendere il pullman. I carabinieri che hanno avviato le indagini procedono per il reato di abbandono di minori, un reato per il quale si procede d’ufficio. Il padre del bimbo, tuttavia, ha presentato ugualmente una denuncia, chiedendo di accertare eventuali responsabilità “con i carabinieri vedremo quello che c’é da fare – spiega il genitore – perché non voglio che questa brutta vicenda passi inosservata. Quello che conta è però che mio figlio stia bene e che non risenta in futuro di quanto gli è capitato visto che ha avuto tanta paura ed è ancora sotto choc”. Era stato proprio il genitore del piccolo, S. A. di quarant’anni, impiegato in un panificio di Siculiana, sempre nell’Agrigentino, ad accompagnare il figlio alla fermata del mezzo, prima di recarsi al lavoro. Anche il comune di Realmonte, che dista circa 15 chilometri da Agrigento e con oltre 4.500 abitanti, ha aperto una indagine interna sul comportamento dei due dipendenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog