Cerca

Regala alla moglie cellulare per intercettarla

Denunciato dai carabinieri

Regala alla moglie cellulare per intercettarla

Un bancario 50enne di Bovalino, è stato denunciato dai carabinieri per aver regalato alla giovane moglie un cellulare che gli consentiva di intercettare le conversazioni e gli sms in entrata e in uscita dall'apparecchio. Si tratta di reati che prevedono la reclusione fino a quattro anni.

Dal 2007 al 2009, probabilmente a causa della gelosia, l'uomo ha infatti captato illegalmente tutte le comunicazioni della moglie attraverso quel cellulare. A scoprire il caso di spionaggio domestico sono stati i carabinieri di Locri che della vicenda hanno informato la Procura della Repubblica di Locri.

La legge vieta ogni forma di intercettazione telefonica non solo tra privati, ma anche tra coniugi. Le sole intercettazioni consentite sono quelle svolte dalla polizia giudiziaria su delega dell'autorità giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    14 Gennaio 2010 - 19:07

    della polizia! Mafiosi gioite, meno male che Silvio c'e'!

    Report

    Rispondi

blog