Cerca

Trento, 82enne coltiva marjuana

"Era per le mie galline"

Trento, 82enne coltiva marjuana
Una storia incredibile, quella accaduta a Pergine Valsugana, in provincia di Trento. Un contadino 82enne è finito sotto processo per avere coltivato marijuana nel suo orto.   L'uomo si è giustificato, sostenendo che "le piante erano soltanto per le galline". Il Gip del Tribunale di Trento, Carlo Ancona, ha concesso all'avvocato dell'anziano agricoltore il rinvio per dimostrare che l'82enne non è un "produttore di droga".
"L'uomo coltivava le piante per dare da mangiare alle galline utilizzando la 'cannabis sativa', proprio come si faceva una volta nelle valli trentine, sia come fibra al posto del cotone, sia come antiparassitario biologico, sia come mangime per gli animali da cortile", ha spiegato il legale.  Il caso - ricorda il quotidiano l'Adige che ha riportato la notizia - risulta problematico dal punto di vista penale perché in materia vige una rigida disciplina che non distingue tra chi coltiva cannabis per usi legati all'assunzione di stupefacenti e chi la fa crescere per motivi analoghi a quelli del contadino trentino (o per scopi scientifici).  A denunciare l'anziano, era stato un vicino. Forse geloso perché, si sa, l'erba del vicino è sempre più verde.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • babatulino

    16 Gennaio 2010 - 18:06

    Per servirla, madame, solo per servirla...

    Report

    Rispondi

  • lulumicianera

    16 Gennaio 2010 - 16:04

    allora tu sei uno dei deficienti che ti fai e si vede e legge benissimo

    Report

    Rispondi

  • babatulino

    16 Gennaio 2010 - 11:11

    Luluminchianera, no , non è un errore di battuta, deficiente mentale sei tu.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    15 Gennaio 2010 - 16:04

    Ha ragione lulumicianera! Il vero delitto è che si possa denunciare ogni persona, magari anonimamente e che ci debba essere esecuzione da parte della Polizia. Ma è uno Stato questo, se si permette la delazione dettata da invidia o da sentimenti di cui invece bisogna vergognarsi??

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog