Cerca

Pescara, 8 arresti per droga

In due diverse operazioni dei carabinieri

Pescara, 8 arresti per droga

Gli agenti della squadra mobile di Pescara, coordinati da Nicola Zupo, hanno arrestato otto persone, per detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti.
I primi quattro arresti sono avvenuti a Montesilvano (Pescara): in manette sono finiti i foggiani Roberto Alò, di 20 anni, Leonardo e Gennaro Del Campo (19 e 24 anni), e Fabio Leone, 31enne.
I quattro erano già da un po’ tenuti sotto controllo. All'interno di una cassaforte in un appartamento di via Lucania, la polizia ha trovato, nel corso di una perquisizione, 32 grammi di cocaina e della mannite. Oltre alla droga, sono stati posti sotto sequestro anche alcuni telefoni cellulari su cui saranno effettuati accertamenti. Gli arrestati, in particolare Alò e i Del Campo sono già noti alle forze dell'ordine, in quanto nelle loro famiglie, in passato si sarebbero verificati cruenti fatti di sangue riconducibili ad ambienti malavitosi, come l'omicidio del padre di Alò e di quello di Del Campo.
Gli altri quattro arresti si inseriscono nell'ambito dell'operazione “Adriatik”, condotta dalla squadra mobile di Pescara, in collaborazione con quella di Verona, Ancona e L'Aquila, e con la Dia di Firenze, che ha portato a sgominare un’organizzazione italo-albanese dedita al traffico internazionale di cocaina.
I quattro arrestati, tutti pescaresi, sono Luca Fragasso (38), la moglie Katiuscia Pietranico (45), Stefania Iezzi (46) e Primiano Pignatelli (45). Le due donne sono state poste agli arresti domiciliari. I quattro spacciavano soprattutto tra la zona centrale di Pescara e quella di Portanuova.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog