Cerca

Baby gang ruba 6mila euro

I genitori restituiscono la somma

Baby gang ruba 6mila euro
Hanno rapinato una giovane di 6.000 euro destinati alle cure del fratello malato ma, dopo l'intervento dei carabinieri, i genitori dei ragazzini hanno restituito il bottino. È accaduto a Peschiera del Garda (Verona) dove una baby gang, composta tutta di minorenni italiani e di buona famiglia, ha derubato una 25enne dello Sri Lanka.
La giovane donna si è vista rubare la borsetta che conteneva i risparmi di un anno di lavoro, 6.000 euro, destinati alle cure del fratello gravemente ammalato, mentre era in una cabina telefonica. La ragazza è stata colta da malore, ma è riuscita a reagire e a chiedere aiuto: così, i carabinieri sono risaliti alla baby gang, e con una perquisizione hanno recuperato parte della refurtiva.
Il denaro mancante è stato immediatamente messo a disposizione dei genitori dei minori. Le indagini sulla baby gang hanno permesso anche di fare luce su di un furto in una scuola di Bardolino di alcuni pc portatili, di cui uno di proprietà di una portatrice di handicap.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • semovente

    22 Gennaio 2010 - 17:05

    PER ESPIARE LE COLPE E RENDERSI CONTO DELLA LORO VACUITA' MENTALE.

    Report

    Rispondi

  • z.signorini

    21 Gennaio 2010 - 16:04

    Sono di Verona e mi vergogno per questi farabuti. La punizione migliore sarebbe: lavorare a rompere pietre, dalla mattina alla sera per 10 giorni, dopo vediamo come la pensano quando hanno finito. I loro genitori dicono qualche cosa, bene, altra mazza da rompere pietre anche per loro. I figli sono la facciata della famiglia dove vivono. Questa è laverità, figlio cretino, genitori cretini. Figli seri genitori seri.

    Report

    Rispondi

blog