Cerca

Napoli, condannati dieci poliziotti

Abusi compiuti nei confronti di manifestanti no global

Napoli, condannati dieci poliziotti
Dieci tra funzionari e agenti di polizia sono stati condannati in primo grado. Sarebbero responsabili delle violenze contro dei manifestanti al Global Forum che si tenne nel capoluogo campano il 17 marzo 2001. Le pene? Variano dai 2 anni e 3 mesi ai 2 anni e 8 mesi. Sono stati, invece, assolti 11 poliziotti, mentre per altri 10 colleghi è scattata la prescrizione. Il tribunale partenopeo, in particolare, accogliendo le richieste del pm Marco Del Gaudio, ha inflitto 2 anni e 8 mesi a due vicequestori condannati per sequestro di persona: Carlo Solimene e Fabio Ciccimarra. La sentenza è stata emessa dalla quinta sezione del tribunale di Napoli, a termine di una camera di consiglio durata sei ore, che ha accolto parzialmente le richieste dei pm De Cristofaro e Del Gaudio.

Gli assolti - Tra gli assolti, l’ispettore Francesco Adesso che quel giorno non era di turno, ci fu un errore di persona. L’avvio dell’inchiesta creò una spaccatura profonda tra polizia e Procura. Quando gli agenti della squadra mobile si presentarono dai colleghi per notificare loro le ordinanze di custodia cautelare, i poliziotti presenti in Questura scesero in piazza e attuarono una clamorosa manifestazione, formando una catena umana e bloccando il traffico. Nelle settimane successive i vertici dell’ordine pubblico furono tutti promossi: un segno tangibile dell’appoggio che trovavano al Viminale.

I no global- La rete No global presentò un libro bianco sui pestaggi, raccogliendo le testimonianze dei ragazzi della «Raniero Virgilio».





Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fiscadr

    24 Gennaio 2010 - 12:12

    Dopo i fatti di Genova, ora quelli di Napoli. Fossi nella magistratura aprirei un fascicolo per vedere se il comportamento del generale Bava Beccaris sia stato conforme agli ordini ricevuti o abbia agito di sua inziativa. Intanto lo metterei subito nel registro degli indagati perchè sembra abitasse vicino ad ......Arcore!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • DaidoneD

    23 Gennaio 2010 - 23:11

    Solo poche parole per dire lo sdegno che noi FFPP abbiamo ricevuto con questa sentenza. Personalmente non mi tocca, ma vedere miei colleghi condannati e i i santi noglobal ad accusarli mi sembra il colmo dei colmi. Diciamo pure che questi bravi ragazzi, travisati da sciarpe sul viso e caschi in testa, armati di bastoni, molotof ecc., non credo facessero una passeggiata. Bruciare auto, spaccare vetrine, distruggere cassonetti, assaltare con lanci di sassi e bottiglie di vetro, imbrattare ogni cosa, mettere a ferro e fuoco una città sia poca cosa. Oggi quello che abbiamo assistito è l'ennesima beffa contro i miei colleghi che per il solo fatto di esseri li a difendere tutti avrebbero dovuto avere il triplo dello stipendio, mentre hanno avuto quello che sappiamo. La prossima volta che c'è una manifestazione del genere, avrei piacere di vedere con caschi e manganelli e scudi, gli stessi giudici, quelli che chiedono le scorte per muoversi, quelli che hanno condannato i miei colleghi. Grazi

    Report

    Rispondi

  • sindacato polizia nuova

    23 Gennaio 2010 - 13:01

    POLIZIA NUOVA Segreteria Nazionale SENTENZE CHOC: GIUDICI CONTRO GIUDICI Fatti di ordine pubblico che risalgono al 2001 quando si scatenò, a causa di alcuni gruppi violenti POLITICAMENTE ORIENTATI, tra cui molti di questi appartenenti ad una ben precisa CASTA SOCIALE, una vera e propria guerriglia che prendeva di mira lo STATO, rappresentato dalle Forze di Polizia. Orbene a quasi nove anni da quei incidenti, una prima causa che vede condannati molti dei nostri colleghi per abusi, violenze e umiliazioni! Condannati perché non sono come i tanti FIGLI DEGLI INTOCCABILI che, loro sì, hanno vìolato tutte le Leggi esistenti in nome di una disubbidienza civile che è apertamente contro lo Stato e le Sue Istituzioni? Il Tribunale del Riesame e la Cassazione avevano ritenuto insussistente il reato di sequestro di persona e per questo furono tutti scarcerati, ma la sentenza emessa deve farci riflettere su come funziona il sistema giustizia! SIAMO ARRIVATI ADDIRITT

    Report

    Rispondi

  • ferrarigiuliano

    23 Gennaio 2010 - 11:11

    visto che le "pratiche" da sbrogliare nei tribunali/cancellerie ecc.. sono tante , visto che i signori magistrati non hanno i calli sul sedere, niente... per niente tanto vale chè quando c'è una manifestrazione vadano a vedere cosa succede. O se ci vanno lo fanno a scopo di condannare poi le forze di polizia che oltre a prenderle cercano di tenere sotto controllo quelle "ottime/eccellenti" persone chiamate no-global? A parte i danni che questi "signori" fanno ai cittadini e alla città.E' vero un proverbio non mente mai: meglio comandare che fottere!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog