Cerca

Assistevano agli abusi sulla figlia

Condannati madre e padre complici di un pedofilo

Assistevano agli abusi sulla figlia
Vittima di pedofilia con la complicità dei genitori. La protagonista della squallida vicenda è una tredicenne, costretta per mesi, tra il 2006 e il 2007, a concedersi alle attenzioni malate di un uomo di mezz’età, Salvatore Salamone. Mamma e papà assistevano a baci e carezze senza reagire in alcun modo.

Oggi la terza sezione del tribunale di Palermo  ha condannato la donna, difesa dall'avvocato Luigi Montaglioni, a tre anni e sei mesi di reclusione, riconoscendole le attenuanti generiche e la seminfermità mentale. Il padre della ragazzina, che aveva scelto il rito abbreviato, dovrà scontare sei anni, come confermato in appello. Per l'autore degli abusi la pena è di sei anni e sei mesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mariusna48

    28 Gennaio 2010 - 12:12

    Ho orrore per simili notizie e mi auguro sempre di non doverle leggere. Ma la soluzione c'è: per gli infami genitori la revoca a vita della patria potestà; per i pedofili il manicomio criminale (ma esistono ancora?) e la castrazione chimica. E gli andrebbe pure bene! In certi paesi la castrazione gliela farebbero con un paio di forbici.

    Report

    Rispondi

  • lulumicianera

    26 Gennaio 2010 - 15:03

    troppo poco per aver rovina la vita di una ragazina,intanto spero non sia più data la possibilità di riaverla tra le loro grinfie E' come se l'avessera uccisa

    Report

    Rispondi

blog