Cerca

Padova, stupro su 13enne

Arrestato romeno di 33 anni

Padova, stupro su 13enne
I carabinieri della compagnia di Cittadella, in provincia di Padova hanno fermato con l'accusa di violenza sessuale aggravata su una minorenne di 13 anni, un cittadino romeno di 33 anni. In manette è finito Fanica Tandara, indiziato di aver abusato della ragazzina in un casolare abbandonato nel dicembre scorso. Tandara, che si trova nel carcere circondariale di Padova, a disposizione del pm Vartan Giacomelli, deve rispondere anche del reato di sequestro di persona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mab

    27 Gennaio 2010 - 10:10

    Si dovrà sopportare la presenza di questa stramaledetta etnia di stupratori,ladri,rapinatori e chi più ne ha ne metta. Che Maroni faccia qualche cosa ma urgentemente, fregandosene dell'inutile UE e vaticano che ci hanno veramente rotto le palle con le loro litanie melense,inopportune, moleste ed irritanti

    Report

    Rispondi

  • kana_22

    26 Gennaio 2010 - 18:06

    Chiediamo al Clero (che si strappa le vesti per il troppo "razzismo" su questi fatti), cosa si può aspettare da queste persone, se veramente l' integralità e la cittadinanza Italiana di questi mostri possa eliminare tale piaga che colpisce il passante inerme, la ragazzina sulla pubblica via, sulla studentessa che torna dall'università quando è buio, ecc. La sicurezza non si conquista con la sopportazione, con il perdono, con "diamo un'altra occasione" ma con la fermezza e il rispetto delle leggi. Il Veneto è luogo di frontiera, arriva di tutto, scorazzano a destra e a manca perché ci considerano ricchi, ma siamo solo indifesi. VOGLIAMO I MILITARI, vogliamo la sicurezza. Finché c'è la Lega ad offrirci legalità, sarà sempre la benvenuta.

    Report

    Rispondi

  • ferrarigiuliano

    26 Gennaio 2010 - 14:02

    bastardo dovrebbe essere fatto "cappone", poi preso per quello che gli rimane rimandarlo al suo paesello e se disgraziatamente rientrasse, per sbaglio in Italia, un colpo in testa non si nega a nessuno!!!!!La Cina insegna!!!Spese a carico del destinatario!!! Un essere del genere non merita alcuna pietà.

    Report

    Rispondi

blog