Cerca

Ragazzine girano filmini hard

Per rivenderli a scuola tra i compagni

Ragazzine girano filmini hard
Girano video hard e le rivendono, peccato che hanno 12 e 13 anni. Succede a Padova e a Treviso, ma è una “moda" diffusa tra parecchi giovani.
Libero-news.itLibero-news.it

Lo psicologo: a noi capita molto spesso di trovare situazioni in cui i ragazzini si svendono

A far scattare il campanello d’allarme sono due ragazzine, in piena età dell’innocenza che non hanno esitato a mostrare la propria nudità e a cimentarsi in giochi erotici. Tutto per i soldi con cui togliersi qualche sfizio o solo per vantarsi con gli amici. La protagonista del primo caso è una ragazzina di una scuola media della provincia di Padova che si è autoripresa in situazioni hard, per poi rivendere il filmino ai compagni per pochi euro. Di compratore in compratore, di mail in mail, il video è arrivato fino ad un’altra scuola di Padova. In un’altra media trevigiana sono stati gli insegnanti a segnalare il caso di una giovanissima studentessa sorpresa a distribuire, via telefonino, le sue immagini osè a un gruppo di amici. Nessun tornaconto economico, forse solo l’esasperato desiderio di far colpo sui coetanei. Altra scuola, età simile, alcuni allievi hanno raccontato di vere e proprie gare a suon di prestazioni sessuali, tra gruppi di adolescenti, nei bagni dell’istituto durante la ricreazione.

In episodi simili, gli psicologi che lavorano con il mondo giovanile si imbattono con frequenza crescente: “Spesso succede che i ragazzini sleghino l’affettività e l’amore dalla corporeità e dalla sessualità - spiega Andrea Sales, responsabile del centro di formazione Paradoxa -. A noi capita molto spesso di trovare situazioni in cui i ragazzini si svendono, senza rendersi conto che vendere un’immagine o un filmino di sé è comunque un modo di relazionarsi”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vyncy58

    18 Agosto 2011 - 09:09

    che schifo e facile e populistico dare la colpa ai tempi moderni quindi ai mass midia in generale.ma i genitori dove sono? questi sconosciuti?

    Report

    Rispondi

  • mab

    03 Febbraio 2010 - 17:05

    Purtroppo sono le creature conseguenti alle trasmissioni televisive vuote e scandalose con opinioniste (anche pagate col ns. canone) dai grandi seni ma dai cervelli semivuoti, vita in diretta,uomini e donne,grande fratello ecc...ecc.....

    Report

    Rispondi

  • roaldr

    01 Febbraio 2010 - 17:05

    senza i sentimenti, la sessualità si estende simile ad un deserto. dove si muore di tristezza!

    Report

    Rispondi

blog