Cerca

Afghanistan, italiani feriti

Esplosione al passaggio di un convoglio italiano

Afghanistan, italiani feriti
C'è stata un'esplosione, in Afghanistan, al passaggio di un convoglio italiano. Alcuni nostri militari sono rimasti feriti.  L’esplosione si è verificata a circa quattro chilometri dalla FOB (Forward Operating Base) di Shindand, la base operativa avanzata che ospita i militari della Task Force Center su base 1° Reggimento bersaglieri.  

A seguito dalla deflagrazione un militare ha riportato un sospetto trauma cranico mentre solo leggere contusioni si registrano per gli altri quattro occupanti del blindato "Lince".   L'attentato si è verificato questa mattina, alle ore 13.20 (le 09.50 in Italia).

La pattuglia rientrava da un’attività di Key Leaders Engagement (incontro con i principali esponenti dei villaggi e dei paesi delle diverse aree finalizzata all’acquisizione di sempre maggiori e più qualificati elementi informativi sulla conoscenza dell’area in cui congiuntamente operano le forze di sicurezza locali ed i militari di ISAF).

 I feriti sono stati immediatamente trasferiti all’ospedale da campo della base per le cure del caso, i militari hanno raggiunto telefonicamente i familiari per tranquillizzarli sul proprio stato di salute.   Sul luogo dell’incidente è intervenuto immediatamente un team IEDD (assetto composto da personale specializzato nel riconoscimento e nella bonifica di ordigni esplosivi) per condurre gli accertamenti di rito tesi ad individuare la natura e l’origine dell’esplosione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • semovente

    03 Febbraio 2010 - 16:04

    Coraggio ragazzi non mollate. L'Italia perbene è con voi. Che DIO vi aiuti sempre.

    Report

    Rispondi

blog