Cerca

Suor Margherita compie 105 anni

Ne ha passati 80 in clausura. "Non mi sono mai annoiata, qui mi ha chiamata il Signore"

Suor Margherita compie 105 anni
Suor Margherita sta a Gubbio, la città che vide San Francesco ammansire il famoso lupo.  Sarda, 105 anni,  domani festeggerà un altro anno trascorso. Insomma, 105 candeline non sono poche. Ma  quello che stupisce, in questo mondo trafelato,  sono gli 80 anni che suor Margherita ha passato in monastero. E lei, monaca di clausura, non rimpiange nulla.
"Non mi sono mai annoiata" - aveva detto al giornalista che la intervistò un anno fa. "Qui mi ha chiamata il Signore e in tutto questo tempo non ho rimpianto la Sardegna".  È nata infatti a Quartuccio, un paesino in provincia di Cagliari, nel lontano 1905.  Entrata in convento a 22 anni, ha di ogni cosa senso e misura. C'è un tempo per pregare e un tempo per curare le piccole cose quotidiane di cui abbisogna la sua comunità. Non si è sentita mai sola pur vivendo dietro una grata, conosce tutto del mondo pur trascorrendo le sue giornate dentro quattro mura di pietra grezza. E non è una prigione, sembra dire lei.  Così suor Margherita diventa un monito per tutti noi che trangugiamo le giornate con affanno, sempre vittime di rigurgiti d'ansia e rincorse senza fine. Dice molto a noi, che ci sentiamo sempre responsabili di tutto senza acchiappare mai niente. Che ci affanniamo per aggiustare tutto (la casa, la famiglia, gli amici, la scuola) senza mai aver tutto in mano veramente. Due cose ha chiare Margherita: la carità e l'obbedienza. forse, il segreto sta tutto lì. In quella disponibilità silenziosa e discreta. Domani, nel giorno del suo compleanno, la piccola comunità religiosa guidata dalla badessa madre Pace aprirà le porte del parlatorio per accogliere parenti e amici. Tutti intorno a lei, che con semplicità testimonia che per ammansire i lupi serve poco meno di un miracolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    07 Febbraio 2010 - 16:04

    Il mondo attuale è vissuto da tutti noi, in genere, a ritmo frenetico. La vita di suor Margherita dovrebbe essere di esempio per fermarsi e pensare , considerato che, dopo 80 anni di clausura. non si è sentita mai sola nella sua preghiera giornaliera e in tutti gli atti che compie, con la centro dei suoi pensieri due pilastri: la carità e l'obbedienza. Auguri a suor Margherita per l'esempio che dà a noi tutti. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

blog