Cerca

Silvio apre al pubblico villa Gernetto

Il premier: "Sarà la sede dell'Università della libertà"

Silvio apre al pubblico villa Gernetto
Silvio Berlusconi apre villa Gernetto, e per il pubblico è la prima volta.  Inaugurandola, il premier ha infatti dichiarato: "Dovreste essere onorati di essere qui perché è la prima volta che apriamo questa villa per una manifestazione pubblica". Silvio Berlusconi si è rivolto così ai giornalisti entrando nella sala delle conferenze di villa Gernetto a Lesmo in provincia di Monza dove ha tenuto la conferenza stampa congiunta con la premier della Repubblica croata Jadranka Kosor. Villa Gernetto, che si trova a pochi minuti di distanza dalla residenza privata di Berlusconi ad Arcore, è sempre stata indicata dal premier Silvio Berlusconi come la futura sede della "Università della libertà".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • renatarossi

    21 Maggio 2010 - 18:06

    eh,Libero 46,la differenza sta tutta qui:Silvio s'è fatto ville e scarpe lavorando e creando posti di lavoro,D'Alema c'ha barchetta e scarpe vip senza aver fatto quel che direbbe Montalbano,graziosamente aggiungendo "amata".Capisci,Massimino calza la nostra pelle e cammina sulle nostre spalle.E vorrebbe vederci tutti proni come Fantozzi al cospetto del megadirettoregalattico.Ma è questo che vi rovina:non volete capire

    Report

    Rispondi

  • nicola.guastamacchiatin.it

    10 Febbraio 2010 - 14:02

    Signor Presidente faccia sì che il tema della libertà di tutti e per tutti senza alcun privilegio si impari come testo scolastico umanistico in tutte le scuole di ogni ordine e grado. Che il verbo libertà non sia di proprietà di nessuno e che nessuno si debba sentir legato a qualche personaggio per essere stato prescelto a difendere,non tanto la libertà ma, quanto la sua libertà ipotecata. Presidente Berlusconi, cerchi di stare con i piedi per terra in mezzo alla gente semplice che,nella storia dei popoli,sono stati sempre di esempio per tutte le libertà. Distinti saluti.

    Report

    Rispondi

  • brando99m

    09 Febbraio 2010 - 16:04

    Evviva la riconoscenza! dai commenti che ho letto ci sono certi che preferiscono stare con chi toglie anzichè con chi da. Sono da capire, loro li hanno abituati così. E poi il lamento è uno status sociale, perchè toglierlo.

    Report

    Rispondi

  • libero42

    09 Febbraio 2010 - 09:09

    Carina, la nuova supervilla, con annesso parco, suppongo. Ma cos'è, una delle tante nuove residenze o la nuova sede della scuola quadri del Partito? Di sicuro una nuova megalomane ostentazione di ricchezza alla faccia di chi si vede ridurre la pensione anno per anno da tasse e riduzione del potere d'acquisto! Cosa ne dicono i feroci critici delle costose scarpe di Dalema che gridavano allo scandalo?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog