Cerca

Mandavano i figli minorenni al lavoro

Deferiti undici genitori per inosservanza dell'obbligo d'istruzione

Mandavano i figli minorenni al lavoro
Mandavano i figli al lavoro invece che a scuola. A segnalarlo sono stati i carabinieri di Casamassima, in provincia di Bari, che, durante un monitoraggio nelle scuole dell’obbligo, hanno riscontrato le assenze ingiustificate di sei minorenni. Undici genitori sono stati deferiti all'Autorità Giudiziaria per inosservanza dell'obbligo di istruzione scolastica dei figli.

Dalle indagini successive è emerso che i giovani, sebbene iscritti agli istituti professionali di Acquaviva delle Fonti, lavoravano in campagna come braccianti oppure come apprendisti o commessi presso esercizi pubblici. I genitori dei ragazzi dovranno rispondere alla magistratura sulle assenze dei figli e le motivazioni che li hanno spinti a mandarli al lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gasparotto

    20 Aprile 2011 - 14:02

    Ai miei tempi,i ragazzi dai 12 anni in poi,che non avevano voglia nè attitudine allo studio, andavano presso una bottega di fabbro,di falegname,di barbiere,di muratore etc. e cominciavano ad imparare un mestiere. Nessuno pensava a sanzionare il mastro,nessun giudice o sindacato interveniva per stroncare quello che ora appare un illecito o reato.Fatto si è che costoro a 16-18 anni, cominciarono ad emigrare varcando l'oceano, chi in America,chi in Venezuela etc. sono tornati dopo anni di "estero" e con i soldi guadagnati, tanti, hanno messo su imprese ed attività nel loro ramo e stanno bene,sono a tutti gli effetti benestanti.Poi è arrivato il progresso,lo studio è diventato un traguardo ambito e perorato dallo stato e dai sindacati.Guai se un mastro artigiano ha nella sua bottega minorenni o ragazzi non assunti secondo contratto.Un appredista prende l'80% di un operaio formato.Assurdo. Tutti studenti,tutti disoccupati dopo gli studi.Lo chiamano progresso!

    Report

    Rispondi

blog