Cerca

Addio a prima e seconda classe

Sui treni ad Alta velocità ci saranno quattro diversi livelli di servizio

Addio a prima e seconda classe
Addio cara vecchia seconda classe. I treni ad Alta Velocità delle Ferrovie italiane abbandonano il tradizionale modello a due classi, che ricorda tanto la divisione del mondo tra ricchi e poveri, per sostituirlo con un sistema a 4 livelli.

Lo ha annunciato l'amministratore delegato di Ferrovie, Mauro Moretti. «Nel corso dell'anno - ha detto - supereremo le due classi per avere quattro livelli di servizio, da un elemento base di trasporto senza particolari esigenze dei passeggeri ad un servizio ai massimi livelli oggi conosciuti al mondo».

La rivoluzione partirà in dicembre e riguarderà Freccia Rossa e Frecciargento. Intanto Fs ha avviato i lavori togliendo un vagone dai treni ad alta velocità per rinnovarli (oltre che per aumentare l'indice di riempimento).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • semovente

    22 Febbraio 2010 - 18:06

    Le distinzioni comunque ci saranno.

    Report

    Rispondi

blog