Cerca

Gli audio della cricca (2)

In un video la telefonata tra Guido Bertolaso e Angelo Balducci del 14 gennaio 2009. Il capo della Protezione Civile chiede di intercedere presso la dottoressa Forleo per gli appalti delle opere del G8 alla Maddalena

Gli audio della cricca (2)
Continua la pubblicazione IN ESCLUSIVA per i lettori di Libero delle intercettazioni che hanno portato allo scandalo  sugli appalti del G8 a La Maddalena.



Visto che le intercettazioni della inchiesta sulla cricca degli appalti sono ormai pubbliche e pubblicate, è un servizio a lettori e perfino agli stessi protagonisti fare ascoltare l'audio originale di quelle telefonate per capirne toni, accenti e sfumature. Questa è la telefonata fra Guido Bertolaso e Angelo Balducci del 14 gennaio 2009, più volte pubblicata in questi giorni.
Ecco come ne parla l’ordinanza.
"Il pomeriggio del 14 gennaio il dr.BERTOLASO chiede a BALDUCCI di intervenire nei confronti della dottoressa Maria Pia FORLEO che sta in qualche modo rallentando l’indizione delle gare per l’affidamento della successiva gestione delle opere che si stanno realizzando alla Maddalena per il vertice G8, quando ci sarebbe da approfittare del periodo di campagna elettorale in Sardegna per poter lanciare in bandi di gara ... dovresti parlare un attimo con la dottoressa FORLEO … (…) … allora lei continua a fare tutta una serie di domande per riuscire a chiudere questi benedetti bandi di gara ... lì per la gestione …(…) … che non hanno luogo di essere poste ... come questioni perchè ... a mio giudizio ... non spetta a lei decidere se noi dobbiamo fare una sola gara per i 2 alberghi e per l'Arsenale ... oppure dobbiamo fare 3 gare ... 2 gare ... e quello che sia...questo purtroppo è compito del sottoscritto quindi ... se lei si vede con i nostri e definisce ... io ho bisogno di avere questo benedetto bando nelle prossime ore ... perchè se no poi non ce la faccio più …(…) … che non si ponesse problemi ... lei non deve parlare con la Regione ... coi ... non deve parlare con nessuno ... lei mi deve dare ...(…) …tecnico ... poi la durata del contratto ... la modalità di contratto eh ... questa ... la decido io …(…) …perchè ... è ovvio che io lo voglio sfruttare questi giorni … (…) … di campagna elettorale ... dove SORU pensa ad altre cose e nessuno eh! ... per chiudere un qualche cosa che altrimenti se ci mettiamo a fare la concertazione ... fra 2 anni stiamo ancora a discutere del bando di gara …(…) … hai capito? ... quindi dille per cortesia ... tanto lei so che ha già fatto il 99,9 per cento del lavoro... se lei me lo chiude e me lo fa avere a me poi noi lo lanciamo subito e lei non si preoccupasse ... va bene?"


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lulinho

    02 Marzo 2010 - 14:02

    Siamo alla frutta. Tutto marcio.

    Report

    Rispondi

  • piero1939

    02 Marzo 2010 - 07:07

    il tono di bertolaso e' di uno che spinge per completare i lavori. quello di balducci di un lecca culo. tutti e due si devono vergognare per le ultime battute "novitaaaa? l'uno che perora per quello che c'e' sotto" "no appeno le ho te le faccio sapere" quello che e' preso nel gioco. pensa al successo dell'operazione ma e' incastrato da legami esistenti anche se non voluti" chi e' del mestiere lo sa. peccato!!!!! a volte pur di correre si fanno dei compromessi che non soddisfano nessuno malgrado i risultati.

    Report

    Rispondi

  • aifide

    27 Febbraio 2010 - 23:11

    In alcuni casi rubare era un'arte da gentiluomini: ricordate Arsenio Lupin? Ma qui simao in presenza di "mariuoli" o - nell'accezione lombarda - di "bricconcelli" senza dignità e della peggiore specie. In nuessun altro paese al mondo il responsabile della protezione civile sarebbe rimasto al suo posto dopo la pubblicazione delle intercettazioni telefoniche di tale tono. E per fortuna che ancora ci sono: tra poco vogliono cancellarle, impedire ai magistrati di intercettare i ladri e gli altri tipi di delinquenti. Solo con una faccia di bronzo si può continuare a girare l'Italia a spese del contribuente continuando imperterriti a ricoprire lo stesso incarico: sta a vedere che adesso lo mandano pure in Cile! Vergogna, vergogna, vergogna! Per il governo di centro destra si tratta di un errore terribile, che ne decreta di fatto la fine. Vedrete alle elezioni: ci sarà di che diventar rossi!

    Report

    Rispondi

  • lulumicianera

    26 Febbraio 2010 - 18:06

    Dove c'è la corruzzione in questa telefonata?Inutile dare dei boccaloni a chi non vede comportamenti scorretti dove non ci sono.Forse i poveri sinistri sono talmente abituati a chinare la schiena davanti alle direttive dei capi ed ungere le ruote ,come si dice,ai signorotti locali che vedono male dappertutto,distorti dalle loro abitudini servili

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog