Cerca

Simula rapina per pagare i debiti

Ai danni del supermercato di cui è responsabile

Simula rapina per pagare i debiti
Un 23enne bolognese ha simulato una rapina ai danni del supermercato di cui è responsabile, per poter pagare i debiti, ma il suo racconto non è sembrato credibile dagli agenti della squadra mobile.
Durante l’interrogatorio, incalzandolo con le domande, gli agenti sono riusciti a fargli confessare l’accaduto. Così, il giovane è stato denunciato per simulazione di reato.

Secondo il suo racconto, la rapina sarebbe avvenuta qualche settimana fa: mentre faceva i conteggi a supermercato chiuso, due individui con il volto coperto e armati di cutter avrebbero fatto irruzione e rubato circa 7.000 euro.
Il 23enne aveva immediatamente denunciato la rapina al 113, ma gli elementi forniti erano contraddittori e alla fine è stato costretto ad ammettere di essersi inventato la rapina per prendere i soldi con i quali avrebbe pagato dei debiti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog