Cerca

Mills, il processo va avanti

Gli avvocati chiedono una sospensione, ma il tribunale la nega

Mills, il processo va avanti
I giudici della decima sezione del Tribunale di Milano, dopo una breve camera di Consiglio, hanno deciso di respingere la richiesta di sospensione del processo che vede imputato Silvio Berlusconi, chiesta dai suoi avvocati, in attesa delle motivazioni della Corte di Cassazione che ha dichiarato prescritto il reato per l'avvocato inglese David Mills.  Secondo i giudici, i tempi di deposito del provvedimento della Suprema corte sono «difficilmente prevedibili e il processo non può essere sospeso per un tempo indeterminato». Su tutte le altre istanze, invece, i giudici decideranno il prossimo 26 marzo.

I legali di Silvio Berlusconi avevano chiesto di sospendere il processo milanese in cui il premier è imputato di corruzione in atti giudiziari in attesa delle motivazioni per cui la Corte di Cassazione ha dichiarato prescritto il reato per David Mills. "Avendo della sentenza solo il dispositivo e una breve nota sulla ammissibilità della corruzione susseguente - ha spiegato l’avvovato Piero Longo - sarebbe opportuno attendere la motivazione che ci consentirebbe una chiave di lettura non solo ipotetica". Il Pm Fabio De Pasquale ha invece rilevato che questa pronuncia della Cassazione "non ha effetto diretto sul processo Berlusconi, dal momento che il reato contestato al premier non è prescritto".

Ghedini: incongruo. Secondo uno dei legali di Silvio Berlusconi, Niccolò Ghedini, è «incongrua» la decisione dei giudici di Milano di non rinviare il processo a Silvio Berlusconi in attesa del deposito delle motivazioni con cui la cassazione ha deciso la prescrizione del reato per l'avvocato David Mills. «È una decisione incongrua - ha detto Ghedini al termine dell'udienza - perchè noi stessi avevamo proposto la sospensione dei termini di prescrizione. Il tribunale ha deciso in altro modo - ha concluso - e ne prendiamo atto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pantera.rosa

    01 Marzo 2010 - 21:09

    Come ti permetti e come fai a considerare (poco di buono e ignoranti )le persone che votano PDL senza conoscerle?Questo tuo modo frivolo legittima gli altri a usare lo stesso criterio nei tuoi confronti.Passando al setaccio i tuoi post intravedo una personalità poco equilibrata e molto malconcia .La stessa cosa fai con il premier,lo condanni "a prescindere" e allora ne deduco che il tuo (ragionamento ?) una devianza cervellottica che mi autorizza a considerare il cavaliere come essere superiore e te una nullità incapace di ragionare in quanto prigioniero della tua ideologia politica.Nei post di persone appartenenti al PDL non ho riscontrato volgarità assurde come in quelli della sinistra.Penso che al blog democratico di libero siano approdati personaggi rifiutati da molti giornali e persino da repubblica.

    Report

    Rispondi

  • sarafra

    01 Marzo 2010 - 15:03

    Caro Bruno,il problema è tutto tuo,sono certa che vivi malissimo,perchè quando una persona arriva a distruggere se stessa per il desiderio morboso di annullare l'altro è veramente da neuro.Detto questo,devo farti i complimenti per il tuo copia e incolla dai post di Valeria 78:stesse frasi, stessi vocaboli,stesso modo di vivere il tormento,stesso metro di arrancare nel giudicare il prossimo.Riconosco che siete fatti a stampo.!Puoi essere fiero di quel tuo"poco di buono e ignoranti"rivolto a tutte le persone che votano Berlusconi.Dal tuo post ne deduco che tu addirittura ignori di essere una persona non degna di essere chiamata tale.Se fossi stato a un tiro di schioppo avresti sentito la mia risata quando l'ho letto.Pensa che non ho mai votato Berlusconi ma non vedo l'ora di poterlo fare per contrastare questo manipolo di giustizieri senza scrupoli che disonorano la mia BELLA ITALIA:

    Report

    Rispondi

  • cerbiatta

    01 Marzo 2010 - 10:10

    A scorrere i post, si direbbe inutile celebrare un processo perché la sentenza è già scritta; i soloni del blog hanno decretato che mister B. è colpevole e basta, va incarcerato, murato vivo e quant'altro. Aspettare che vengano depositate le motivazioni della sentenza no? E' troppo faticoso ! Questo modo di pensare, a casa mia, si chiama GIUSTIZIALISMO. E voi sareste i moderati? Ma prendetevi una camomilla!!!

    Report

    Rispondi

  • Bruno79

    01 Marzo 2010 - 10:10

    chi ha bisogno di psicofarmaci, non di una tisana, è chi, come te, sostiene un mafioso corruttore. Senza immunità il vostro nuovo Mussolini sarebbe in galera. Purtroppo il grosso del seguito di Berluska sono poco di buono e ignoranti...ogni giorno si vedono dimostrazioni di ciò pace e bene

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog