Cerca

Scialpinista travolto da valanga

L'uomo è stato prima localizzato sotto la neve e poi liberato: "E' grave"

Scialpinista travolto da valanga
È ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Bolzano uno scialpinista travolto questa mattina da una valanga durante una escursione sulla Cima Rodella, in val Sarentino. La slavina si è staccata a circa 2.000 metri di quota. Una sessantina di uomini del soccorso alpino sono intervenuti sul posto con l'ausilio di unità cinofile e di due elicotteri. L'uomo è stato prima localizzato sotto la neve e poi liberato. È stato portato all'ospedale in elicottero. La prognosi è riservata.

Lo scialpinista, travolto da una valanga in val Sarentino, è stato estratto vivo dalla neve solo due ore dopo l'incidente. L'uomo è ricoverato all'ospedale di Bolzano in gravi condizioni. Si tratta di un bolzanino, di 42 anni, che stava effettuando una escursione in solitaria sulla Cima Rodella a circa 2.000 metri di quota, quando è stato sepolto dalla slavina. Una sessantina di uomini del soccorso alpino sono intervenuti sul posto con l'ausilio di unità cinofile e di due elicotteri. Il pericolo di caduta valanghe è molto alto in queste ore, per intense nevicate avute nei giorni scorsi alle quali si aggiunge oggi un notevole aumento delle temperature in quota. Il bollettino diffuso dall'Ufficio idrografico di Bolzano annuncia pericolo forte, del quarto grado su una scala di cinque.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog