Cerca

Violenza sessuale, scardinano la porta e entrano in bagno

Arrestati 4 giovani in provincia di Mantova

Violenza sessuale, scardinano la porta e entrano in bagno
I carabinieri di Gambara, in provincia di Brescia, hanno arrestato quattro giovani della zona, accusati di essere i responsabili di una violenza sessuale di gruppo nei confronti di due ragazze minorenni. La violenza sarebbe avvenuta intorno alle 22.30 di ieri in un locale pubblico, il “Cafè Noir” di Gambara.

Le due ragazze sono state aggredite nel bagno. I quattro hanno infatti usato un cacciavite per scardinare la serratura e entrare all’interno, dove le due minorenni si erano rifugiate. Entrambe sono state aggredite e in testa ad una è stato messo un sacco di plastica nero per coprirle il volto. I ragazzi hanno iniziato a palpeggiare la vittima, mentre l'amica è fuggita all'esterno del bar.

Una pattuglia di carabinieri è passata nei pressi del locale e ha visto le due ragazze all'esterno in lacrime. Sono iniziate le indagini con le immagini del servizio di sicurezza, in cui si vedono tra l'altro i responsabili che ballano e ridono, poco dopo la violenza.
I quattro sono stati quindi arrestati: si tratta di un 21enne di origine thailandese, un italiano 17enne, un 20enne del Burkina Faso e un altro italiano di 19 anni, tutti residenti a Casalmoro (Mantova).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • COCCINELLA

    09 Marzo 2010 - 14:02

    NESSUN COMMENTO AD UNA NOTIZIA DEL GENERE????? MA CHE RAZZA DI GENTE SIAMO DIVENTATI SE RESTIAMO INDIFFERENTI A TUTTO CIO'. NON SI PUO' PARLARE E URLARE SOLO QUANDO CI COLPISCONO DIRETTAMENTE. POVERE RAGAZZE,SPERO LISBATTANO DENTRO A VITA!

    Report

    Rispondi

blog