Cerca

Reggio Emilia, ritrovata la piccola Anna

Era stata rapita dai genitori dopo la revoca dell'affidamento

Reggio Emilia, ritrovata la piccola Anna
Era scomparsa insieme ai genitori, che l'avevano sottratta agli operatori sociali di Reggio Emilia, cui era stata affidata, dopo che, due anni fa il tribunale di Bologna aveva sospeso la potestà genitoriale a Massimiliano Camparini e Gilda Fontana, con problemi di tossicodipendenza. Nella notte la piccola Anna Giulia è stata però ritrovata dagli agenti della Polizia di Stato.

Di lei si era occupato il programma televisivo "Chi l'ha visto". Nel corso della trasmissione di ieri sera era stato lanciato un appello ai genitori affinché rientrassero nella legalità. L'origine dei fatti lo scorso venerdì, quando il papà e la mamma della bambina, che potevano vederla due volte alla settimana, hanno prelevato la bimba e si sono allontanati dalla città, facendo perdere traccia di sé. Da allora la Squadra Mobile ha avviato le ricerche su tutto il territorio nazionale e ieri, su disposizione della Procura di Reggio Emilia, sono state diffuse le fotografie della piccola e dei suoi genitori, nel tentativo di rintracciarla. Nella notte il capo della Squadra Mobile di Reggio Emilia, Antonio Turi, ha convinto la nonna materna a collaborare concretamente nelle ricerche della piccola, chiedendo di fornire particolari determinanti per il rintraccio della stessa. Dopo l'incontro della nonna con il capo della Mobile i poliziotti hanno rintracciato il nucleo familiare a Trieste, riportandolo a Reggio Emilia. Fra gli agenti anche una donna che ha accolto e tranquillizzato la piccola. Attualmente l'Autorità Giudiziaria sta vagliando la situazione per garantire alla piccola una sistemazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog