Cerca

Addio a Van Wood, chitarrista e astrologo

Suonò con Carosone e incise la sigla del programma "La domenica sportiva"

Addio a Van Wood, chitarrista e astrologo

E' morto questa mattina, all'età di 82 anni, Peter Van Wood. Dopo una lunga malattia, il chitarrista e astrologo originario dell'Aia si è spento al Policlinico Gemelli di Roma.

Il chitarrista - Nato il 19 settembre 1927 in Olanda, arrivò in Italia nel 1949 facendosi conoscere come musicista e autore della canzone "Butta la chiave". Fu uno dei primi a usare la chitarra elettrica e gli effetti speciali con l'eco e il riverbero. Collaborò con Renato Carosone e incise una ventina di dischi.

La passione per l'astrologia - A partire dagli anni '60 si dedicò anche all'astrologia, formulando oroscopi per giornali e riviste. Mantenne comunque viva la passione per la musica incidendo, nel 1982, la sigla del programma televisivo "La domenica sportiva". I riflettori si accesero nuovamente su di lui quando partecipò alla trasmissione "Quelli che il calcio", condotta all'epoca da Fabio Fazio. Sulla falsariga del suo cognome venne creata una squadra calcistica chiamata Atletico Van Goof, occasione di sketch e battute ironiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gasparotto

    10 Marzo 2010 - 20:08

    Da ragazzo frequentavo la casa dei miei nonni, che era in un paese dalla buona aria collinare. Capitavo il periodo che comprendeva anche la festa patronale, quando arrivavano le giostre, proprio vicino casa. Una canzone mi rintronava il cervello per quante volte la giostra la mandava."Butta la chiave" di Van Wood, la cui caratteristica non era tanto la sua melodia o le parole, ma la chitarra di Van Wood. Era talmente bravo che negli assolo , sembrava che parlasse. "Cara piccina, fammi salire, butta la chiave del porton.Mamma che freddo, freddo da cane...." Un'altra canzone : ho sognato 3 numeri al lotto, 25-60-38,li ho sognati indovina perchè.....c'erano tanti tanti pappagalli, quali verdi e gialli che dicean così,giocali..giocali...giocali..." Altra epoca altri tempi, quando eravamo povera gente, con le tasche vuote ma con tanti sogni, come quelli di Van Wood, chitarrista eccelso. Poi la musica cambiò genere e lui come tanti si riciclò. Si mise a fare l'astrologo, a fare oroscopi

    Report

    Rispondi

blog