Cerca

Lavoro, il Colle smentisce "Repubblica"

"Indiscrezione priva di fondamento" sul ddl 1167-B

Lavoro, il Colle smentisce "Repubblica"
"È priva di fondamento l'indiscrezione di stampa secondo la quale il Presidente della Repubblica avrebbe già assunto un orientamento a proposito della promulgazione del disegno di legge 1167-B approvato dal Parlamento». Con queste parole, in una nota diffusa dal Quirinale, Giorgio Napolitano smentisce il quotidiano "la Repubblica", che in un articolo di questa mattina parla di un orientamento del presidente della Repubblica a non firmare, rinviando alle Camere il provvedimento.

Nel comunicato si precisa, infine, che  "il Capo dello Stato, nel rigoroso esercizio delle sue prerogative costituzionali, esamina il merito di questo come di ogni altro provvedimento legislativo con scrupolosa attenzione e nei tempi dovuti; e respinge ogni condizionamento che si tenda a esercitare nei suoi confronti anche attraverso scoop giornalistici".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blueeyesplotter

    16 Marzo 2010 - 09:09

    In ogni caso significa che, come sempre, Repubblica parla a sproposito... senza essere realmente informata dei fatti!

    Report

    Rispondi

  • fslm-milano

    16 Marzo 2010 - 03:03

    Costringere il Presidente della Repubblica a smentire una non notizia è gusto imbecille. solo per scaricare maldicenza sul governo e maggioranza. Tuttavia, a norma, è nei poteri del Capo dello Stato respingere un provvedimento di legge al momento della firma.Una sola volta.In caso il parlamento rinvii lo stesso provvedimento una seconda volta o lo firma o si dimette.Ovvio che nessuno si augura che questo accada, come non accadrà stante la collaborazione degli esperti giuridici delle due istituzioni.Di certo sino all'autunno scorso, nella portineria del condominio dove abito, ho visto pigne del giornale Repubblica giacere sino a sera ,lì dove gli incaricati l'avevano lasciate.

    Report

    Rispondi

  • cerbiatta

    15 Marzo 2010 - 20:08

    Se il Presidente Napolitano "respinge ogni condizionamento che si tenda a esercitare nei suoi confronti anche attraverso scoop giornalistici", può solo significare che si è sentito tirato per la giacca e, giustamente, non accetta suggerimenti o diktat da nessuno, tanto meno dalle colonne di un quotidiano come la Repubblica.

    Report

    Rispondi

  • antari

    15 Marzo 2010 - 15:03

    Se Napolitano non firmera', significa che Repubblica ha detto bene. Se invece firmera', Repubblica ha mentito!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog