Cerca

Prato, massacra di botte rivale in amore

La vittima è in prognosi riservata

Prato, massacra di botte rivale in amore
È stato arrestato un 25enne di Montemurlo (Prato) che ha picchiato a sangue il rivale in amore, e si è costituito dopo un paio di ore ai carabinieri.
La vittima - un 23enne del luogo, che è stato ricoverato all'ospedale di Prato, in prognosi riservata - ha riportato numerose ferite e la frattura scomposta della mandibola, la deviazione del setto nasale, un trauma cranico e la perdita di cinque denti.

Secondo quanto ricostruito dai militari, il 25enne, ieri verso le 19, è entrato senza dire nulla in un bar, dirigendosi immediatamente verso la vittima, e iniziando a colpirla con calci e pugni.
A scatenare la violenza dell'aggressore sarebbe stata l'attenzione del 23enne nei confronti della ex fidanzata del primo. Per sottrarre la vittima alla violenza, sono dovuti intervenire alcuni avventori del locale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roaldr

    15 Marzo 2010 - 18:06

    qualcuno vuole spiegare a questo neanderthal che la sua ex fidanzata, appunto in quanto "ex", non è sua proprietà privata, e che non lo era nemmeno prima?

    Report

    Rispondi

blog