Cerca

Pillola abortiva solo in ospedale

La delibera del Css per la "tutela psicofisica della donna e il rispetto della legge 194"

Pillola abortiva solo in ospedale
La pillola abortiva può essere somministrata solo in ospedale. Lo ha deciso il Consiglio Superiore di Sanità avendo deliberato “come unica modalità di erogazione il ricovero ordinario fino alla verifica dell'espulsione completa”. Il provvedimento – spiega il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, a margine di un convegno a Roma – è motivato dalla necessità di garantire la tutela psicofisica della donna e il rispetto della legge 194”.

Fazio ha già firmato la notifica alle Regioni “in cui si invitano gli assessorati a garantire che le strutture si adegueranno” alle modalità indicate dal Css. A breve, inoltre, arriveranno le linee guida del ministero per “il monitoraggio e la valutazione” della somministrazione della Ru486.

Le reazioni - La polemica non tarda a scoppiare. L'ex ministro della Salute, Livia Turco, commenta: Con tutto il rispetto per il Consiglio Superiore di Sanità, dubito che abbia preso questa decisione in scienza e coscienza. La scelta di somministrare la pillola abortiva Ru486 solo in ricovero ordinario è una saga dell'ipocrisia: significa che le donne usciranno dall'ospedale dopo aver firmato le proprie dimissioni e questa non è certo la via per tutelare la loro salute.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog