Cerca

Caso Claps, oggi l'autopsia

I risultati saranno depositati tra venti giorni

Caso Claps, oggi l'autopsia
Si è conclusa l'autopsia sui resti di Elisa Claps. L'esame, eseguito nell'Istituto di medicina legale del Policlinico di Bari, servirà non solo a confermare l'identità della vittima, ma anche ad accertare le cause del decesso e dimostrare la colpevolezza di Daniele Restivo, unico indagato per la morte della giovane studentessa di Potenza, accusato anche di violenza sessuale e occultamento di cadavere.
Prima di entrare nell'Istituto di medicina legale, alla domanda su cosa si augura che emerga dall'autopsia, Rocco Maglietta, consulente nominato per Restivo, ha risposto ai giornalisti "la verità".
Tra 20 giorni i risultati saranno depositati sul tavolo del magistrato, il pm Rosa Volpe, della procura di Salerno e i resti della salma saranno consegnati alla famiglia per la cerimonia funebre attesa da diciassette anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    23 Marzo 2010 - 22:10

    Penso che la salma è stata posta in quel luogo dopo che il corpo si era mummificato perchè, se fosse stato fresco gli odori cadaverici sarebbero stati insopportabili anche a distanza e per cui, lì è stato posto dopo e con l'aiuto di più persone ma, quello che è ancora più strano che si tratti di una Chiesa dove,oltre al sacrestano, ci sono molti sacerdoti e personale vario.

    Report

    Rispondi

blog