Cerca

Chiama il figlio Silvio Berlusconi

"Credo di dovere a lui il mio permesso di soggiorno"

Chiama il figlio Silvio Berlusconi
Un operaio ghanese ha chiamato il figlio come il presidente del Consiglio. Silvio Berlusconi è un bimbo di cinque anni, con la passione per il Milan e un nome che non lo fa certo passare inosservato. A sceglierlo è stato il padre, Anthony Boahene, un metalmeccanico che risiede nella periferia nord di Modena.

In un'intervista al "Resto del Carlino" l'uomo spiega la scelta, presentandola quasi come un gesto di gratitudine: "Credo di dovere a Berlusconi il mio permesso di soggiorno". Ma non è tutto: "Volevo dare a mio figlio il nome di un grande capo politico. Mi piace, mi piace tutto di lui. A me Berlusconi piace come parla, come si muove. Come persona, anche se non seguo molto la politica". A Anthony non dispiacerebbe che il piccolo seguisse le orme del premier: "Presidente, questo bambino sarà presidente. Del Ghana o dell'Italia, non importa. Voglio che studi politica, che si prepari".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    24 Marzo 2010 - 22:10

    SONO MOLTI,ANCHE PERSONAGGI ATTUALI CHE PORTANO DEI NOMI DI EX FASCISTI,MONARCHI E ECCLESIALI. IN QUESTO PAESE NON CE' DA MERAVIGLIARSI DI NULLA.

    Report

    Rispondi

  • angelo.ally

    24 Marzo 2010 - 13:01

    Le colpe dei padri ricadranno sui figli..... Mai frase fu più appropriata. Che colpa ne ha il ragazzo ad avere un padre così stupido. Il ragazzo sarà un poveretto deriso e disadattato per tutta la vita....

    Report

    Rispondi

  • Kat Cip

    24 Marzo 2010 - 13:01

    # La miseria umana ed intellettuale della repressa è come il Pozzo di San Patrizio, non ha limite. La sua malattia del mal vivere è inguaribile essendo in fase "terminale".#

    Report

    Rispondi

  • strudel9

    24 Marzo 2010 - 12:12

    Ridete, ridete,voi poveri citrulli.....Il signor Anthony Boahene è stato il più furbo di tutti voi. Con questo gesto si è garantito per i prossimi decenni e, in particolare al piccolo Silvioberlusconi , grazie alla sua intelligenza, sarà sicuramente assicurato un bel futuro . Volete che il "nostro" Silvio Berlusconi non si prenderà a cuore le sorti di questo piccolo "nipotino" acquisito ? Bravo signor Boahene, complimenti !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog