Cerca

Pizzo, cambiano modalità di pagamento

Da Natale e Pasqua a maggio e settembre

Pizzo, cambiano modalità di pagamento
Novità in Cosa Nostra. Cambiano le regole per il pagamento del pizzo: se prima i commercianti erano “invitati” a versare la quota dell'estorsione solitamente in due rate, a Natale e a Pasqua, adesso i periodi sono cambiati, in favore di maggio e settembre.

Il particolare inedito
viene raccontato dal pentito – da pochissimo – di mafia Manuel Pasta, che da una settimana ha deciso di collaborare con i magistrati, ai quali sta rivelando la mappa aggiornata del pizzo a Palermo.

«Voglio precisare
- dice Pasta nel corso di un interrogatorio - che avevamo deciso di mutare il periodo in cui riscuotere il denaro non più a Pasqua e Natale ma a maggio e settembre, al fine di evitare una maggiore attenzione da parte delle forze dell'ordine».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog