Cerca

Guidava pullman che si ribaltò, provocando morte di 2 bimbi

Condannato a 3 anni per omicidio colposo, aveva fumato cannabis

Guidava pullman che si ribaltò, provocando morte di 2 bimbi
Michele Tizzani, l'autista che era alla guida del pullman che, il 9 maggio 2007, si ribaltò sulla bretella autostradale Casale-Santhià, causando la morte di due bambini a bordo, è stato condannato a tre anni per omicidio plurimo.

Il pullman
trasportava una scolaresca in gita. L’autista ammise di aver fato uso di cannabis la sera prima dell'incidente. Tracce di stupefacente furono infatti trovare nel sangue dell’uomo, anche se la sentenza del tribunale lo assolve dall'accusa di aver guidato sotto l'effetto di stupefacenti.

Per l’autista
scattò immediato arresto, poi revocato. Ieri il tribunale di Vercelli, con rito abbreviato, ha pronunciato la sentenza di condanna a tre anni. Il pm aveva richiesto per Tizzani quattro anni di reclusione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    14 Aprile 2010 - 22:10

    solo 3 anni? ma ha figli questo imbecille?Spero non ne abbia.3 anni per modo di dire e due creaturine non ci sono più e i genitori non potranno più vederli crescere.

    Report

    Rispondi

  • nonnopiero

    14 Aprile 2010 - 14:02

    a quando un legge che vieti ai drogati di guidare, non solo i mezzi pubblici. oramai ci sono drogati in tutti i settori. quando succede un infortunio sul lavoro tutti a parlare di norme sulla sicurezza. ma drogarsi non è violare le norme sulla sicurezza. ma lo sanno gli ispettori del lavoro che molti lavoratori indiani non usano il casco in cantiere perchè non possono togliere il turbante. le regole ci sono ci vuole coraggio nell'applicarle. veramente la responsabilità della morte di due bambini vale tre anni di carcere o quattro come aveva chiesto il pubblico ministero.

    Report

    Rispondi

blog