Cerca

I trans di Marrazzo rischiano la vita

La Procura di Roma chiede incidente probatorio

I trans di Marrazzo rischiano la vita
Rischiano la vita i trans del caso Marrazzo, e per questo la Procura di Roma chiede di poter interrogare in sede di incidente probatorio i sei transessuali coinvolti nella vicenda e i tre stranieri che avrebbero subito rapine da parte dei carabinieri accusati dell'estorsione all'ex presidente regionale. È la nuova svolta delle indagini sul caso Marrazzo.
Nella richiesta al gip procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e dal pm Rodolfo Sabelli fanno riferimento anche al tragico epilogo della vicenda del transessuale Brenda, «dapprima percosso e poi forse ucciso».

«Si tratta di persone che proprio per la precarietà della loro condizione - si legge nella richiesta al gip - sono particolarmente esposte ad atti di violenza o di minaccia». A ciò si aggiunge anche il rischio che i trans, sprovvisti di permesso di soggiorno,«possano rendersi irreperibili e quindi non esaminati nel corso del dibattimento». Il gip di Roma Renato Laviola deciderà nei prossimi giorni.
La decisione dovrà tenere conto anche delle deduzioni e delle considerazioni che saranno proposte dai difensori dei quattro carabinieri indagati per il presunto ricatto organizzato nei confronti dell'ex presidente della Regione Lazio.

I titolari dell'inchiesta giudiziaria ritengono necessario
che la versione di questi testimoni sia acquisita per tempo alla luce del loro status di irregolari nel nostro paese (circostanza che potrebbe indurli a lasciare l'Italia) e anche dei possibili pericoli che potrebbero correre nella loro veste di testi. Tra le persone che i magistrati intendono far sentire dal gip ci sono Natalì, la trans sorpresa insieme con Marrazzo nel corso del blitz dei carabinieri nel luglio scorso in via Gradoli, e Jennifer, la convivente di Gianguarino Cafasso, il pusher morto all'inizio di settembre in seguito ad una overdose di eroina mascherata da cocaina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    19 Aprile 2010 - 22:10

    fosse già un poveretto

    Report

    Rispondi

  • roda41

    19 Aprile 2010 - 22:10

    Questa storia ci ha esautorati!

    Report

    Rispondi

  • LuigiFassone

    19 Aprile 2010 - 15:03

    Odo che i giudici hanno assolto penalmente Marrazzo,perchè,poveretto,vittima di un tranello ordito dai CC. Vabbè,Nessuna responsabilità "penale",OK.Ma qualche responsabilità "civile" per le palanche profuse per procurarsi droga e maschifemmine o femminemaschi con i soldi pubblici ce l'avrà , o no ? (Nota Bene - la mia non è accusa,è una semplice domanda nata da un semplice dubbio...)

    Report

    Rispondi

blog