Cerca

Va in questura per informazioni e lo arrestano

Era ricercato con l'accusa di essere un trafficante di droga

Va in questura per informazioni e lo arrestano
Era inconsapevole di essere ricercato dalle forze dell'ordine per la droga. Così, un uomo di 28 anni del Sudan, è andato alla questura di Genova per chiedere informazioni sul suo permesso di soggiorno ed è stato arrestato con l'accusa di essere insieme a una organizzazione criminale legata al traffico di sostanze stupefacenti.  

L'uomo era finito nelle mire degli investigatori durante l'operazione "Piovra nera" che nel giugno dello scorso anno aveva consentito alla polizia genovese di sgominare una banda di trafficanti.

L'immigrato era inconsapevole del provvedimento di custodia cautelare a suo carico così è andato in questura per recarsi allo sportello immigrazione per chiedere informazioni ma siccome non era in possesso di alcun documento d'identità è scattata la denuncia e la foto-segnalazione, come previsto dalla normativa vigente. Ed ecco la sorpresa venuta a galla con l'esito dei rilievi: lo straniero, ricercato, è stato arrestato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog