Cerca

Mancano i soldi per i corsi di recupero: "bocciare tutti o regalare 6 politici"

È l'allarme lanciato dal preside del liceo Keplero

Mancano i soldi per i corsi di recupero: "bocciare tutti o regalare 6 politici"
La minaccia è di quelle che potrebbero terrorizzare gli studenti o, al contrario, renderli felici per un po’, a seconda della decisione che sarà effettivamente presa. Mancano i soldi per i corsi di recupero, così non ci sono che due possibilità: «bocciare tutti o regalare tantissimi sei politici».
È l’allarme lanciato dal preside del liceo scientifico romano Keplero, in una lettera aperta a Maria Stella Gelmini, ministro dell’Istruzione.

«La rigorosità
di preparazione scolastica complessiva richiesta dalle nuove norme cozza fragorosamente con la drammatica realtà di scuole senza soldi e sostegno per sopravvivere - scrive il preside Antonio Panaccione - A giugno prossimo saremo obbligati ad applicare, completamente disarmati, le nuove disposizioni del Governo in merito alla valutazione finale e all'ammissione delle classi quinte agli esami di Stato 2009-10. Ci troveremo, così, di fronte al tradizionale alto numero di alunni che non avranno raggiunto la sufficienza in ogni materia e i Consigli di Classe avranno allora solamente due possibilità, entrambe assurde: bocciare tutti o regalare tantissimi “6 politici”, soluzioni che distruggerebbero la credibilità della scuola, portando così nuova linfa alle scuole private».

Il preside del liceo
ha osservato anche che «per fare i corsi integrativi di recupero, tanto necessari per i più deboli e svantaggiati, ci vorrebbero almeno quei finanziamenti certi, tempestivi e mirati dello Stato previsti dal decreto ministeriale n. 80 del 3 ottobre 2007 (art. 10 sul capitolo 1287) già elargiti nel 2008 e 2009, ora invece eliminati o peggio girati alle scuole private».
Il liceo Keplero è anche il primo istituto di Roma dove sono state installate le macchinette per la distribuzione automatica dei preservativi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • linhof

    01 Maggio 2010 - 21:09

    Caro preside, sei arrivato li col 6 politico e ami circondarti di idioti come te.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    29 Aprile 2010 - 17:05

    E dove doveva succedere se non a Roma? Preservativi in distribuzione automatica? Spero non si facciano trasferire al Nord nè il Preside né quei docenti che non sanno far bene il loro lavoro. Brrr

    Report

    Rispondi

  • eusesiade

    29 Aprile 2010 - 16:04

    Siamo proprio messi bene!! Senza soldi per i corsi di recupero,dice il preside del liceo Keplero, o tutti promossi o tutti bocciati. Questo vuole dire che tutti gli alunni di quel liceo sono asini ignoranti. Ma durante le ore di lezione cosa fanno gli insegnanti? Forse l'insegnante di matematica gioca a scacchi con qualche alunno,quella di lettere si legge il giornale,quella di inglese segue un filmato in DVD sul suo computer portatile ma tutti ,alla fine del mese vanno a ritirare lo stipendio. Invece con i famosi corsi di recupero tutti gli studenti arriverebbero alla sufficienza come per miracolo. Ma siamo seri! Sono stata insegnante e so cosa valgono i corsi di recupero, servono solo a quei pochi che veramente si impegnano nello studio quotidiano ed hanno solo qualche lacuna in qualche materia. Per coloro che non hanno voglia di studiare non c'è corso di recupero che tenga! Ma le macchinette per la distribuzione dei preservativi chi le ha pagate, signor Preside?

    Report

    Rispondi

blog