Cerca

Il raduno delle penne nere a Bergamo

Domenica la sfilata. Il tributo del Quirinale "attori di primo piano in tante missioni internazionali"

Il raduno delle penne nere a Bergamo
"Attori di primo piano in tante missioni internazionali per la stabilizzazione delle aree di crisi e la salvaguardia della sicurezza, gli Alpini sanno tradurre gli esemplari principi a cui si ispira la specialità in impegno concreto a favore delle popolazioni per l’affermazione della democrazia e dello stato di diritto".
Mentre gli alpini stanno invadendo in queste ore le strade della bergamasca in occasione dell'83° Adunata nazionale delle Penne nere, a scaldare il cuore degli alpini arriva da Roma anche il messaggio del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
In una missiva inviata al presidente dell'associazione Corrado Perona, dal Capo dello Stato arriva "il deferente omaggio ai caduti della gloriosa specialità e al labaro dell’Associazione. La tradizionale manifestazione costituisce momento di incontro tra gli Alpini in congedo e in servizio e si pone come un'importante opportunità per vivificare e rinsaldare il comune patrimonio di ricordi e di ideali. La storia degli Alpini si identifica, sin dai suoi albori, con una lunga e nobile tradizione di coraggio, sacrificio e dedizione incondizionata al dovere, nel segno di una profonda e incrollabile fede nei valori fondamentali dell’Unità e dell’indivisibilità della nostra Patria".
Ma il pensiero del Capo della Repubblica va anche alle "ex" Penne Nere.
"Gli Alpini in congedo sono sempre pronti a prodigarsi con impareggiabile generosità per portare soccorso in caso di disastri e calamità naturali, come dimostra il recente, generosissimo intervento a sostegno dei terremotati d’Abruzzo".


La diretta - Due ore e mezza di diretta per seguire la grande sfilata che, a Bergamo, rappresenta il momento clou dell’83esima Adunata Nazionale degli Alpini: le propone su Raitre - domenica 9 maggio dalle 9.30 - la Tgr Lombardia che racconterà dal vivo la sfilata per le vie della città, le sue atmosfere e i suoi protagonisti, le migliaia di alpini che hanno raggiunto Bergamo già da venerdì.   Nel corso della trasmissione - su Raitre nazionale dalle 9.30 alle 11.00 e solo sul territorio della Lombardia dalle 11.00 alle 12.00 - sono previsti collegamenti dal palco delle autorità e dal "cuore" del lungo serpentone alpino, oltre a servizi sull'adunata, interviste e ospiti. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dubhe2003

    10 Maggio 2010 - 22:10

    Belli questi raduni da vedere! Se mancassero però le damigiane di..Bacco,non si improvviserebbero tutti Alpini.

    Report

    Rispondi

  • violacea

    10 Maggio 2010 - 10:10

    ho avuto il piacere di gustarmi da bergamasca la sfilata in prima fila e vi assicuro che è stata un'esperienza memorabile. resterà nel cuore e nella mente di tutti quelli che erano presenti. maestosa la preparazione, la partecipazione di tanti gruppi alpini da tutto il mondo e d'italia. si è sentito l'orgolgio di essere italiani con tutto i tricolori che ricopriva la città x non parlare dell'emozione al passaggio delle frecce tricolore. si sentiva il senso del dovere che gli alpini hanno verso la patria ela famiglia e di quanto è grande il loro intervento nelle situazioni di calamità. noi bergamaschi ci sentiamo alpini con il senso dello stato e dell'appartenenza che qualcuno vorrebbe toglierci x convincerci che siamo tutti cittadini del mondo. i valori dell'italia sono x noi dell'italia e quanti hanno combettuto x la nostra libertà sanno cosa vuo dire. wil dovere di essere italiani prima dei diritti di esserlo!!!!!

    Report

    Rispondi

  • milagrosgilq

    09 Maggio 2010 - 22:10

    Io sono diventata italiana. da poco. Per me è stato una scoperta unica l’aver visitato i luoghi della liberta. Cosi ho do dato inizio a un periplo libertà che mi ha portato da Venezia - Mestre verso Caporetto, passando da Cividade. La grande guerra (la prima), 250.000 vite umane sacrificate per una questione di prestigio militare: il contendersi un cucuzzolo di montagna e per quale “ragionevole” scopo? Alpini che hanno scavato nella roccia i gradini della libertà … Alpini che avete ricostruito il ponte di legno di Palladio che si trova a Bassano. Sooto il fiume Brenat y di fronte le montagnde del Monte Grappa. Alpini, voi siete un parte delle STORIA Italiana

    Report

    Rispondi

  • silvio.35

    09 Maggio 2010 - 19:07

    Io c'ero e vi posso assicurare che è stata una manifestazione travolgente, bellissima, commovente, tante tante tantissime persone da non credere, Bergamo ha dato un abbraccio caloroso agli Alpini . La città tutta imbandierata con i tricolori, è stata una festa incredibile, solo chi l'ha vissuta può capirlo. Gli Alpini sono una grande risorsa per il paese, portatori di gioia di vivere di entusiasmo, di fratellanza, di solidarietà, persone schiette, gioviali, tenaci come sanno essere le persone di montagna. Davanti a quella interminabile sfilata che è durata una intera giornata! Mi sono sentito fiero di essere italiano. Grazie a tutti voi per le emozioni che ci avete dato in questi giorni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog