Cerca

Renzi, beccato dall'autovelox, si sfoga su Facebook

Cinque punti in meno dalla patente e multa per il sindaco di Firenze. E gli internauti: "Pagare, biondino. Passa alla bici"

Renzi, beccato dall'autovelox, si sfoga su Facebook
Cinque punti in meno dalla patente e 155 euro di multa per eccesso di velocità. È successo al sindaco di Firenze, Matteo Renzi, che ha  ha raccontato l'esperienza sulla sua pagina di Facebook, scatenando in pochi minuti le reazioni dei cittadini internauti.

«Penso che gli autovelox della città di Firenze funzionino parecchio bene - scrive Renzi ironico. Ho preso una multa al raccordo autostradale del Varlungo e adesso pago 155 euro e mi levano cinque punti. Alè. La prossima volta andrò più piano (anche se ero solo a 91 km/h)...». Allo sfogo rispondono in tanti se alcuni commentatori mostrano solidarietà e trovano giustificazioni per il primo cittadino («L'ho beccata anche io la multa al Varlungo», «l'autovelox è in discesa e dietro una curva»), altri ne approfittano per rimproverare: «Pagare, biondino», «Passare alla bici».

E Renzi trova anche il tempo di rispondere: «Passare alla bici mi sembra difficile da attuare. Ero con moglie e figli e stavo tornando da Torino. Se passo alla bici sul raccordo autostradale di Varlungo con quattro persone in collo mi arrestano...». Infine, c'è chi la butta sul calcio: «Matteo c'hai meno punti del Siena».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mandante

    08 Dicembre 2010 - 07:07

    Non capisco cosa ci vedono di strano tutti sti ciarlatani che parlano, che il sindaco di Firenze abbia preso una multa è tutto normale!!

    Report

    Rispondi

  • taccodighino

    08 Dicembre 2010 - 02:02

    E se lo avesse beccato mentre andava ad Arcore??? www.prateriarossa.it

    Report

    Rispondi

  • roaldr

    13 Maggio 2010 - 08:08

    caricò la trappola, per gli ignari automobilisti di passaggio..poi, un giorno, forse distratto, il cacciatore ci cascò egli stesso.

    Report

    Rispondi

  • linhof

    12 Maggio 2010 - 19:07

    CARO SINDACO, NON TROVO LE PAROLE PER INSULTARTI A DOVERE, PERO' TI COMUNICO TUTTA LA MIA FELICITA' PERCHE' ANCHE TU PER UN ATTIMO SEI DIVENTATO COME TUTTI NOI, PAGA E STAI ZITTO!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog