Cerca

Cyber-estorsore: rubava foto osè alle coppie

Il 28enne di Alcamo è stato arrestato e rinchiuso in carcere a Trapani

Cyber-estorsore: rubava foto osè alle coppie
Era riuscito a immettersi nella piattaforma di Messenger e rubare una serie di immagini osè. Gli ultimi malcapitati, e sprovveduti, sono stati due coniugi di Enna che scambiavano in rete le loro foto hard con altri cultori dell’home video. Il cyber-criminale, 28enne incensurato residente ad Alcamo in provincia di Trapani, era convinto che le coppie avrebbero ritenuto sconveniente la pubblicazione in Internet delle foto e così il giovane ha messo in atto una pratica di estorsione.

La tecnica era semplice quanto efficace: un contatto preliminare per dimostrare il possesso del materiale e poi la minaccia di pubblicazione delle immagini. Così gli ignari utenti ricevevano una richiesta di denaro, qualche centinaio di euro, da spedire per posta a un indirizzo vero. Ovviamente a un destinatario di fantasia. A questo punto l’estortore non doveva fare altro che farsi trovare pronto sul posto a ritirare il denaro.

L'ultima truffa, però, non è finita a buon segno. Questa volta la busta con i soldi è stata recapitata dai finanzieri del nucleo mobile della compagnia di Enna che hanno svolto le indagini in seguito alla denuncia delle vittime del tentativo di estorsione. Per i militari è stato facile individuare il giovane che attendeva e che, credendo di trovarsi di fronte il portalettere, aveva chiesto se ci fosse posta per il destinatario indicato alle vittime. Il truffatore è stato dichiarato in arresto e rinchiuso nel carcere di Trapani. Nella sua abitazione i militari hanno sequestrato computer e supporti di memoria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog