Cerca

"Amanda è innocente"

Mez uccisa da un solo killer

"Amanda è innocente"
 "Amanda Knox è innocente. Non ha ucciso Meredith Kercher". Al ternone della loro arringa, gli avvocati della studentessa americana, accusata insieme a Raffaele Sollecito e a Rudy Guede dell'omicidio di Mez, hanno chiesto il proscioglimento della loro assistita: gli elementi a carico di Amanda, secondo i due avvocati "sono insufficienti e non idonei a sostenere l'accusa in giudizio". Ghiega e Dalla Vedova si sono detti "sereni e tranquilli" e attendono "con fiducia la decisione del Gup".
I due legali hanno poi spiegato la loro ricostruzione della notte dell'omicidio: "Meredith Kercher venne uccisa da un unico aggressore che non era Amanda Knox. È stata una persona robusta che ha immobilizzato la vittima in posizione supina bloccandole le gambe, chiudendo le vie aeree e poi giustiziandola con un colpo di coltello" e si sono affrettati a concludere "Non spetta a noi dire chi è". I legali della Knox hanno infine asserito che il coltello utilizzato per l'omicidio non è quello indicato dall'accusa, con il Dna di Amanda sul manico e quello di Mez sulla lama.
Per quanto riguarda Rudy Guede, che ha chiesto il rito abbreviato, l'avvocato Nicodemo Gentile ha ribadito che "gli elementi sul presunto concorso tra gli imputati sono inesistenti a questo riguardo non c'è un elemento certo. Siamo sempre più convinti dell'infondatezza dell'accusa in particolare per la mancanza del concorso tra gli imputati". Per quanto riguarda Raffaele Sollecito i suoi difensori si preparano a utilizzare strumenti telematici, mostrando in aula video e audio al fine di dimostrare la sua innocenza, per altro professata sin dall'inizio dal ragazzo. L'arringa del collegio difensivo del giovane pugliese è in programma venerdì, alla ripresa delle udienze. I legali intendono utilizzare anche lavagne luminose, proiettori e cavalletti per illustrare al meglio la loro posizione.
Intanto il comitato di presidenza del Csm ha aperto un fascicolo sul processo per l'omicidio avvenuto a Perugia della studentessa inglese Meredith Kercher dopo l'esposto presentato da un'avvocatessa statunitense dove si chiede di trasferire il processo negli Usa. La pratica è stata ora affidata alla prima commissione di palazzo dei Marescialli. L'apertura di un fascicolo sull'esposto dell'avvocatessa americana costituiva "un atto dovuto", spiegano a Palazzo dei Marescialli, come accade nei casi di denunce presentate al Csm da privati cittadini. La pratica però potrebbe essere presto destinata all'archiviazione; almeno se la richiesta del legale statunitense è solo quella di spostare il processo sull'omicidio di Meredith fuori dall'Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Shift

    21 Ottobre 2008 - 21:09

    Siamo alle solite del giallo all'italiana, cosa che non manca mai in Italia. Il fatto e' che si vede condannare gente senza prove certe, in base ad indizi molto aleatori e raffazzonati. Sara' lo stesso per i tre accusati, come per tutti quelli che li hanno preceduti nelle stesse identiche situazioni di delitti poco chiari. La giustizia italiana piuttosto che avere dei dubbi preferisce sempre condannare, anche se non sono certi. Quando verra' cambaito tutto il sistema giudiziario dal governo? Sarebbe ora che lo facessero e lo facessero con cambiamenti incisivi, e non con pannicelli caldi.

    Report

    Rispondi

  • ilcantodelgrillo

    21 Ottobre 2008 - 21:09

    Carta canta in utroque iure sia con riferimento agli atti processuali sia in riferimento alla "disinteressata" difesa degli avvocati. Certo il cognome Knox americano ( ricordate Fort knox....) è un nome e una garanzia per il pagamento degli onorari quindi il tono e la passione dovrebbero aumentare. A parte la celia, faccio un pronostico. Poiche no sono gli avvocati a decidere se il processo è sostenibile o no bensi il GUP ( Giudice dell'Udienza preliminare) e il PM non avrebbe chiesto il rinvio a giudizio in assenza di prove, il pronostico è che la Amanda sarà rinviata a giudizio al 100%. Vedrete che sarà cosi'. Pace e bene a tutti.( ah il denaro...rende tutti arzilli e contenti e...carta canta...;-) )

    Report

    Rispondi

blog