Cerca

Allarme Tbc in una scuola elementare a Roma

La malattia contratta da un'insegnante. Positivi una decina di alunni

Allarme Tbc in una scuola elementare a Roma
Rispunta la tubercolosi a Roma e fa la sua apparizione nel peggiore dei luoghi, ossia una scuola elementare.
Oggi, infatti, i servizi dell'Asl competente hanno effettuato una serie di controlli a una quindicina di alunni dell'istituto capitolino in via Sesto Miglio, dopo che una delle maestre aveva contratto la malattia.
I primi risultati sono preoccupanti: gli infetti sarebbero una decina, ossia l'80% di quelli sottoposti ai controlli.
Proprio per questo alto tasso di contagio, i controlli dell'Asl proseguiranno anche nel corso della settimana e nei prossimi dieci giorni, con la possibilità di sottoporre i positivi a controllo radiografico prima di iniziare, qualora sia necessario, la chemioprofilassi.
Per il momento, invece, si esclude la chiusura della scuola e la disinfestazione dei locali. Le lezioni, quindi, continueranno fino a nuovo ordine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • castalia

    23 Maggio 2010 - 18:06

    Chi salverà i bimbi, in maggioranza italiani, costretti a vivere a contatto con i bimbi stranieri malati di tbc che hanno libero accesso nella scuola pubblica. Il diritto allo studio di questi è più importante del diritto alla salute degli altri?Mi aspetto che la dx corregga queste anomalie derivanti da una sinistra come al solito falsamente buonista! Controlli sanitari nelle scuole e sui nuovi arrivi: anche per i ricongiungimenti, visto che sono permessi con redditi di poco superiori all'assegno sociale e quindi sono sempre più numerosi..

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    22 Maggio 2010 - 18:06

    State attenti a tirare in ballo gli immigrati come portatori sani di malattie contagiose, potreste esere tacciati di razzismo e di xenofobia.

    Report

    Rispondi

  • Helmut

    21 Maggio 2010 - 20:08

    Mentre nei paesi del centrafrica ad esmpio è diffusa come una banale influenza stagionale e fa un sacco di vittime.

    Report

    Rispondi

  • mab

    20 Maggio 2010 - 13:01

    Chi sarà la causa del contagio?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog