Cerca

"Non devi uscire con gli italiani", picchiata sedicenne marocchina

Ragazza aggredita da quattro compagne di classe a Cuneo

"Non devi uscire con gli italiani", picchiata sedicenne marocchina
La sua colpa è stata quella di uscire per un gelato con un compagno di classe italiano, accecando di gelosia un quartetto di colleghe d'età compresa fra 15 e 17 anni, che hanno pensato di fargliela pagare a suon di pugni e schiaffi. Vittima della ritorsione una sedicenne d'origine marocchina, aggredita alla stazione ferroviaria di Alba (Cn), dove vive con la famiglia, attorno alla una di ieri pomeriggio. Le "bulle", originarie di famiglie normali del circondario, di artigiani e commercianti, con discreto rendimento scolastico, sono note in zona per via di altre bravate messe a segno in precedenza. L'altro giorno hanno teso un vero e proprio agguato alla "rivale", investendola con percosse costate alla malcapitata una prognosi di cinque giorni per via di alcune ferite al volto. Accompagnate in caserma dopo che alcuni passanti hanno assistito alle violenze e avvertito i carabinieri, le quattro picchiatrici hanno rivelato ai militari di aver agito perché il ragazzo con cui la marocchina era uscita è particolarmente ambito da alcune di loro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucia_rosi

    09 Giugno 2010 - 18:06

    I sinistri hanno "consegnato le chiavi dell'Italia" a gente che odia i nostri costumi,non condivide le nostre tradizioni e si fa mantenere a spese nostre.Poi,ipocritamente,i kompagnucci si apprestano a festeggiare l'Unità,ma si vergognino,non abbiamo nessun motivo di festeggiare,perchè non si festeggia al capezzale di un moribondo,specie se a colpirlo a morte sono stati proprio quei festaioli! Siamo in molti a pensare che dette cerimonie sono un inutile spreco di denaro pubblico,l'Italia,costruita a fatica e con il sangue dei nostri eroi è stata vilmente consegnata da loro nelle mani delle orde barbariche,nella speranza di servirse politicamente!POVERI ILLUSI SEMI++++++++TI,quando il numero degli invasori presenti prepotentemente sul nostro territorio lo permetterà,daranno vita a dei loro partiti,mentre noi da padroni in casa nostra diventeremo dei garzoni!

    Report

    Rispondi

  • giuliab09

    09 Giugno 2010 - 16:04

    cosa vengono a fare nel nostro Paese...odiano tutto ciò che ci appartiene , odiano noi , ma che vengano rispedite a casa insieme a tutti coloro che abbiano simili comportamenti...altro che integrazione!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • roaldr

    08 Giugno 2010 - 15:03

    madatele qualche mese a Kabul, o a Teheran, potrebbero rinsavire.....

    Report

    Rispondi

blog