Cerca

Consigliere comunale rapinava le Poste

Livorno, politico arrestato dopo due colpi a mano armata

Consigliere comunale rapinava le Poste
Faceva la spola tra il municipio, dove era impegnato in veste di consigliere comunale, e gli uffici postale. Dove faceva il rapinatore. Ha un nome e un volto il misterioso malvivente che il 16 aprile ed il 13 maggio 2010 aveva rapinato, a mano armata, gli uffici postali di Casale Marittimo e Ponteginori, in provincia di Pisa. Si tratta di Roberto Sergio Ridi, 56enne di Donoratico (Li), consigliere comunale presso lo stesso Comune, incensurato, colpito da ordine di custodia cautelare in carcere emesso nella mattinata di ieri dal Tribunale di Livorno, a conclusione di una complessa attività d’indagine condotta dai Carabinieri della Compagnia di Volterra, che da tempo gli stavano alle costole. I Carabinieri lo hanno rintracciato a bordo della sua macchina mentre girava per il circondario facendo sopralluoghi nel tentativo di mettere a segno altri colpi. Dalla perquisizione del mezzo è saltata fuori una pistola calibro 7,65 un giubbotto tipo K-Way, un paio di occhiali ed un cappellino, utilizzati per le rapine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • powerinvest

    11 Giugno 2010 - 21:09

    Un politico che lavora per davvero, viene arrestato perchè spostava del danaro da un posto all'altro, e nessuno gli riconosceva l'indennità di rischio! Comunque non avrebbe potuto scegliere un periodo ed albergo migliore, perchè ora sta alfresco con queste temperature in giro non è salutare! Non è stato indicato di che schieramento fosse il consigliere, ma desumo di sx, perchè LIBERO è generoso e non lo dice per non mettere il dito nella piaga. Va bene così!

    Report

    Rispondi

  • cittadinoragusano

    11 Giugno 2010 - 10:10

    Ma quando MAI?!?!?!?

    Report

    Rispondi

blog