Cerca

Travaglio: "Prendo 1500 euro a puntata"

Il giornalista rivela il compenso che riceve dalla Rai per la partecipazione ad "Annozero"

Travaglio: "Prendo 1500 euro a puntata"
"Sono terrorizzato all'idea di quando saranno pubblicati i compensi. Io prendo meno dell'ultima gamba destra di una soubrette: 1.500 lorde a puntata". Scherza Marco Travaglio, durante la registrazione di Otto e Mezzo, sul compenso che riceve da mamma Rai per la sua partecipazione al programma di Michele Santoro, Annozero.

Qualche decina di migliaia di euro a stagione sono poche, lamenta il giornalista: "Parametrate a quanto guadagna, o meglio non guadagna un operaio è un privilegio, ma parametrate a un programma da 5 milioni di persone, rispetto alle cifre che si sentono, probabilmente è un po' pochino".

Travaglio commenta quindi la decisione della commisione di vigilanza della Rai di rendere pubblici gli stipendi di conduttori e giornalisti, scrivendoli nei titoli di coda delle trasmissioni del servizio pubblico:  "Favorevolissimo alla pubblicazione dei guadagni dei conduttori, non nei titoli di coda, ma in rete".

Per quanto riguarda il futuro di Annozero, di cui non c'è traccia evidente nei palinsesti autunnali, Travaglio aggiunge: "Non ho la più pallida idea se il programma riprenderà in autunno, ma sarebbe importante che si riveda una trasmissione che il pubblico gradisce. Non conosco le logiche della Rai, ma penso che oggi loro abbiano un problema: devono decidere se sia meglio avere Santoro a piede libero, senza fiatargli sul collo, o se sia meglio tenerselo dentro e continuare a mobbizzarlo con multe, minacce di multe, sanzioni, autorithy e tutto l'ambaradan".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maicon

    29 Gennaio 2011 - 09:09

    complimenti io pensionato con 40 anni di lavoro prendo 800 euro al mese e questo signore di nome travaglio per sputare sentenze contro una persona ,si vanta di prendere questa cifra,,,si faccia aiutare dal suo padrone santoro lui si che viene pagato bene ,,..sono molto indignato di questa trasmissione che si ciama anno zero io che pago il canone ratealmente mi fà schifo tutto questo...

    Report

    Rispondi

  • manzotin

    28 Gennaio 2011 - 17:05

    Egregio Direttore, nel titolo ci sta tutto: Totò docet.... è arrivato il momento di raccogliere le firme necessarie per chiedere un referendum sull'abolizione del canone Rai. Lo dico con convinzione e lo propongo a tutti gli italiani. Se dobbiamo buttare i soldi per un imb***lle come travaglio e trasmissioni come anno zero, ballarò, che tempo che fa e tutte quelle che la Rai trasmette con i soldi dei cittadini, per dare da mangiare a dei parassiti come i conduttori e giornalisti delle trasmissioni di cui sopra, allora siamo alla frutta. Mandiamo a lavorare sta gente , come si dice dalle mie parti ... a terra tosta... per far loro capire quanto vale il danaro . E quando parlano di operai che non arrivano alla fine del mese, e di gente in palese difficoltà chiudete loro la bocca col cemento rapido. saluti

    Report

    Rispondi

  • Silv.

    28 Gennaio 2011 - 17:05

    Se ti annoi a stre seduto cambia lavoro...

    Report

    Rispondi

  • bussirino

    15 Ottobre 2010 - 15:03

    Ma io non li prendo la mese! E quanto prende Santoro? Non sarebbe opportuno chiedere che queste paghe settimanali venissero addebitate sullo stipendio di Santoro? Io pago il canone e diversamente da Santoro e Di Pietro che chiedono agli italiani di poter vedere Annozero con Santoro pagando il canone, chiedo che venga cacciato Santoro e che prosegua Annozero come a è accaduto con Matrix in Mediaset. Giusto? Santoro è e sempre sarà un giornalista combattente della sinistra ma non dovrebbe utilizzare il servizio pubblico per imporre agli altri le proprie idee politiche. Se io devo pagare il canone per sentire certe idiozie e non solo ma pagando di tasca mia, con il canone il suo elevatissimo stipendio, mi sento derubato dalla Rai e da questo Governo che non emana una legge per eliminare il canone o privatizzare la Rai. Chi vuole la libertà di stampa per dire ciò che vuole a spese altrui è un furbo, ma io NON CI STO a pagare per lui. Prego questo Governo di provvedere subito e alla dirigenza Rai di licenziare subito all'istante questi furbacchioni che si nascondono dietro alla "diritto della libertà di espressione" per arricchimento personale. Ma questo CONFLITTO DI INTERESSI è valido solo per Berlusconi?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog