Cerca

Denunciato imprenditore per possesso illecito di reperti archeologici

Li teneva in casa insieme al resto dell'arredamento. La guardia di finanza li sequestra

Denunciato imprenditore per possesso illecito di reperti archeologici

Sequestrati nella giornata di oggi alcuni reperti archeologici a Cagliari. Un imprenditore edile li nascondeva, fino ad oggi,  nella sua casa, esponendoli  come semplici oggetti di arredo.

Il ritrovamento, effettuato dalla guardia di finanza, è avvenuto nel corso di una perquisizione, disposta dalla procura della Repubblica del Tribunale di Cagliari nell’ambito di un procedimento penale per una violazione di legge fallimentare. Le forze dell’ordine hanno scoperto anfore, statuette votive ed alcune lucerne di valore storico, sottoponendole all’immediata confisca.

I reperti sono stati messi a disposizione dell’autorità giudziaria e di alcuni funzionari della soprintendenza ai beni culturali per la perizia che consentirà di datarli ed accertarne la corretta provenienza. La denuncia all’imprenditore è scattata immediata dal momento che l’uomo risultava sprovvisto delle certificazioni che attestavano la lecita provenienza degli oggetti ed il regolare possesso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog