Cerca

Brescia, tunisino picchia a sangue moglie di origine siciliana

Trauma facciale, distorsioni e fratture multiple. Per la donna 40 giorni di prognosi. L'uomo è stato arrestato

Brescia, tunisino picchia a sangue moglie di origine siciliana
Sono 40 i giorni di prognosi per la giovane donna bresciana picchiata a sangue dal marito. Il 27enne, di origini tunisine, si è scagliato contro la moglie, 25enne di origine siciliana,a seguito di una discussione avvenuta a Castrezzato, in provincia di Brescia.

I carabinieri sono intervenuti su chiamata della donna, completamente mal ridotta dalle botte del tunisino. La foga dell'uomo non si è placata nemmeno all'arrivo delle forze dell'ordine. Il marito, infatti, incurante della loro presenza, stava continuando a picchiarla. L'uomo è stato immediatamente arrestato.

La vittima non versa in buone condizioni. Poco confortante è infatti il bollettino medico emesso dal personale dell'ospedale di Chiari, in cui è ricoverata.  Trauma facciale, distorsione del rachide cervicale e fratture costali plurime. Sono le terribili conseguenze dell'assurdo massacro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mab

    20 Giugno 2010 - 12:12

    a questi matrimoni. anche se sono delle poverette non si possono lasciare in mano a questi rifiuti.

    Report

    Rispondi

  • giornali

    19 Giugno 2010 - 19:07

    Non capisco perché ci ostiniamo a far entrare e a tenere nel nostro paese persone così diverse da noi. Potremmo risolvere tanti problemi di manodopera con cittadini provenienti dal nostro continente (ce ne sono di poveri e bisognosi, o che fuggono da guerre civili, basta guardare le ex repubbliche sovietiche) e invece importiamo musulmani che ci disprezzano, picchiano le nostre donne e detestano la nostra cultura.

    Report

    Rispondi

  • luca60

    19 Giugno 2010 - 16:04

    Anche se le violenze fra le mura domestiche sono purtroppo interazziali questo signore proviene da una cultura e da una religione molto violenta. Non ci credete'? andate a leggere il televideo Mediaset vi troverete un fatwa(spero si scriva cosi') emessa oggi da un supremo religioso Iraniano contro i cani! Si signori i cani, lui dice che cani sporcano fanno schifo e poi siccome a noi piacciono sono degli esseri impuri!! Mi volete dire anche se di diverse estrazioni politiche e culturali come si deve fare a tollerare simili idioti!!! Spero che le tante associazioni animalistiche prendano posizione(dubito)!

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    19 Giugno 2010 - 15:03

    Cara violacea, adesso manca solo che qualche amico di "nessuno tocchi caino" si affacci al blog e dica che la colpa delle botte non è del marito, ma è della donna perchè non ha voluto sottostare alla legge islamica che dà al marito il diritto di vita e di morte sulla moglie e sui figli. Oddio, come tu dici si può addebitare alle donne Italiane che si uniscono agli islamici almeno una buona dose di superficialità e di ingenuità, o forse non sono state ben avvisate del pericolo che corrono da chi avrebbe dovuto farlo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog