Cerca

Travaglio condannato, diffamò Schifani

Il giornalista dovrà risarcire di 16mila euro il presidente del Senato per la metafora del lombrico e della muffa a "Che tempo che fa"

Travaglio condannato, diffamò Schifani
Marco Travaglio è stato condannato per diffamazione. Il giornalista dovrà risarcire il presidente del Senato, Renato Schifani, con una somma di 16mila euro a fronte dei quasi due milioni (1.750.000) chiesti. Il Tribunale di Torino - VII sezione civile - ha riconosciuto l’elemento diffamatorio nella trasmissione Che Tempo che fa  del 10 maggio 2008, quando Travaglio evocò la metafora del lombrico e della muffa. Ma il giudice ha sollevato il giornalista da ogni accusa per quanto riguarda le affermazioni durante la puntata di Crozza Italia del 4 maggio scorso e l'articolo pubblicato sull’Unità.

Le esternazioni del giornalista, nei due casi, sono state giudicate pertinenti al diritto di cronaca, di critica e di satira, anche per i riferimenti alla mafia. Travaglio - nell’articolo "Scusate il disturbo" del primo maggio 2008 ha tracciato un ritratto del presidente del Senato le cui espressioni - si legge nella sentenza - "non sono gratuite bensì necessarie per rappresentare l’espressione critica del giornalista e non sconfinano nella contumelia essendo contenute nei limiti della accesa dialettica propria della dialettica trattata".

Il collegio difensivo di Schifani ha preso atto con soddisfazione - secondo quanto si è appreso - che i giudici hanno riscontrato la diffamazione. L'importo che il giornalista dovrà risarcire sarà devoluto interamente in beneficenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • igna08

    22 Giugno 2010 - 23:11

    Non fare il furbetto , lo sai anche tu che una parte della magistratura è di sinistra e lo ha dimostrato anche in questo caso . Infatti come ha evidenziato molto bene il lettore fonty, il compagno Travaglio, se l'è cavata con solo 16.000 euro a fronte della richiesta di 1.750.000 euro . Ti faccio notare inoltre che il Travaglio , compagno dell'ultima ora , qualche tempo fa scriveva sul Borghese, rivista di destra . Come vedi, una banderuola, un uomo per tutte le stagioni che vi prende per i fondelli con le sue puttanate.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    21 Giugno 2010 - 21:09

    Certo che un f.... umano che in televisione dice che odia tizio e caio, augurando dipartite a dritta e a manca,deve avere crusca al posto del cervello.Ora si è beccato un sommommolo sul ghigno,che gli è costano pochi euro,però si è rotto il ghiaccio.Con quale sfacciataggine si ripresenterà in Tv,solo per dileggiare il prossimo?

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    21 Giugno 2010 - 17:05

    Magistratura severa? Ma lo ha letto l'articolo? A fronte di una richiesta di 1.750.000 euro ne hanno approvati 16.000. Altro che occhio di riguardo, tutti e due gli occhi hanno avuto. Non si ricorda che a DeBenedetticontro Berlusconi hanno concesso la totalità della somma richiesta, cioè 750 milioni di euro?

    Report

    Rispondi

  • barotto1920

    20 Giugno 2010 - 19:07

    Carini quei giudici.....solo ke a ruoli invertiti la "vittima" sarebbe stata risarcita con 160.000 euro. Vedi i casi Sgarbi, Dipietro, etc. etc.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog