Cerca

Ingravida tredicenne, arrestato pastore di 33 anni

Fuga d'amore si conclude con le manette per l'uomo, accusato di violenza

Ingravida tredicenne, arrestato pastore di 33 anni
I carabinieri, messi in moto da una denuncia dei genitori, l'hanno trovata su una spiaggia del litorale siciliano: "Tutto a posto, sono qui col mio fidanzato" ha risposto ai militari, tranquilla e sorridente, una ragazzina di 13 anni. Lui, "Romeo", fa il pastore e di anni ne ha 33: sotto l'ombrellone sono scattate le manette, l'uomo è accusato di atti sessuali con minori di 14 anni e sottrazione d'incapace. La giovanissima aspetta anche un figlio, la gravidanza è già al quarto mese. Iniziò tutto lo scorso febbraio, la conoscenza con l'adulto, qualche incontro fugace finché i genitori della teenager - residente in un paesino del Messinese - si accorgono della situazione e impediscono alla giovane d'uscir di casa per "dare un taglio" alla faccenda. Ma lui non demorde e allora scatta la "fuitina", una fuga d'amore: la coppia si dà alla macchia per diverse settimane, la famiglia di lei non riesce più a contattarla al telefono e nei dintorni nessuno riesce a recuperare informazioni utili. Mamma e papà avvertono i carabinieri di Patti, che si mettono sulle tracce degli innamorati. Qualche giorno di ricerche ed eccoli là: mano nella mano in riva al mare per qualche giorno di villeggiatura. Le tinte rosa finiscono qui, perché il pastore è nei guai fino al collo: la legge, difatti, riconosce a un minore la possibilità di poter decidere nell'ambito della sfera sessuale, con piena capacità d'intendere e di volere, solo una volta compiuto il quattordicesimo anno d'età. Il trentatreenne è sottoposto a fermo di polizia giudiziaria, rinchiuso nel carcere Gazzi di Messina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudioF

    22 Giugno 2010 - 19:07

    La ragazza è consensiente e la legge non è in grado di stabilire a che età si è capaci di intendere e di volere in ambito sessuale visto che esistono ventenni meno smaliziate di dodicenni!! Ovviamente il pastore, che non ho capito se sia un prete od un pastore di pecore, non merita alcun complimento per ciò che ha fatto. Fidanzarsi con una tredicenne evidenzia quanti problemi abbia quest uomo, il quale non essendo propriamente uno stupratore, al contrario dei pedofili, necessita di cure psichiatriche e di aiuti data la sua non cattiveria e soprattutto il suo non violentare ne fisicamente ne moralmente la giovane. In bocca a lupo alla piccola per la gravidanza!!

    Report

    Rispondi

  • ercole.bravi

    22 Giugno 2010 - 15:03

    ma come ti è mai potuto venire in mente, o potuta, una fesseria simile? ormai saturi di notizie scandalistiche riguardanti la chiesa, non ci soffermiamo più, nel caso specifico, non ti soffermi più, a leggere la notizia. Pressapochismo o solo superficialità? comunque c'è speranza per il futuro....una ragazza tra non molto partorirà, e avremo un nuovo italiano sulla terra!

    Report

    Rispondi

  • neolinguista

    22 Giugno 2010 - 15:03

    Credo che si stia parlando di un pastore pastore, nel senso uno che alleva animali... comunque il fatto che lei abbia pensato ad un prete è molto significativo....

    Report

    Rispondi

  • mallmfp

    22 Giugno 2010 - 14:02

    siamo arrivati ad ingravidare tredicenni. Quanti padri Ralf ci sono in giro??? In effetti l'istituto della chiesa è paragonabile ad una istituzione totale. Basaglia ha fatto la sua parte con la legge 180. Qualcuno faccia la sua parte con la chiesa.

    Report

    Rispondi

blog