Cerca

Afghanistan, militare italiano muore in un incidente

Il soldato del 32esimo reggimento Genio ha sbattuto la testa cadendo da un mezzo blindato

Afghanistan, militare italiano muore in un incidente
Un militare italiano del 32esimo reggimento Genio è morto oggi in Afghanistan. Lo comunica in una nota il portavoce del contingente italiano a Herat precisando che il caporal maggiore scelto Francesco Saverio Positano è rimasto coinvolto in un incidente avvenuto nei pressi di Shindand, nel corso di una ricognizione di 4 veicoli della compagnia genio in forza alla Task-Force Centre.  

Secondo le prime ricostruzioni, la colonna dei veicoli italiani - costituita da due Lince e due mezzi blindati speciali del tipo Cougar e Buffalo - era ferma per la verifica di un tratto della strada che congiunge Shindand a Herat, quando il militare, perdendo l'equilibrio, sarebbe caduto dal Buffalo, riportando un forte trauma cranico.

Subito soccorso dagli altri componenti della pattuglia e da un’equipe medica giunta sul posto, il militare è stato trasportato in elicottero presso l'ospedale da campo statunitense di Shindand, dove è morto poco dopo, nonostante i tentativi di rianimazione.

Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, appresa la notizia del decesso, ha inviato al capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Giuseppe Valotto, un telegramma di cordoglio. "La notizia dell’incidente in cui ha perso la vita il Caporal Maggiore Scelto Francesco Saverio Positano, avvenuto durante lo svolgimento del servizio, mi ha profondamente colpito. In questa tristissima circostanza, voglia accogliere i sentimenti di sincero cordoglio delle Forze Armate e la mia sentita personale partecipazione al gravissimo lutto che ha colpito l’Esercito".
 Il ministro ha poi inviato il seguente telegramma alla moglie del militare deceduto: "Unitamente a tutto il personale delle Forze Armate, che si stringe a Lei in questo dolorosissimo momento, partecipo con profonda commozione al grave lutto che ha colpito la Sua famiglia. Il suo Francesco Saverio, generosamente impegnato in una missione di grande valore umanitario, rimarrà per sempre nel ricordo di chi crede nella pace e nella solidarietà fra i popoli. Voglia accogliere l’espressione delle più sentite condoglianze".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog