Cerca

Agcom, Innocenzi si dimette

Il commissario era indagato dalla procura di Trani per favoreggiamento

Agcom, Innocenzi si dimette
Giancarlo Innocenzi si dimette dall’Authority per le garanzie delle comunicazioni. Ad annunciarlo in una nota è la stessa Agcom, riferendo che il presidente Corrado Calabrò "ha comunicato al Consiglio che il dottor Giancarlo Innocenzi Botti ha presentato le dimissioni da componente dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e che di ciò va data informazione al Presidente del Senato per i provvedimenti di competenza, ai sensi dell’art. 1, comma 3, della legge n. 249/97 e dell’art. 2, comma 4, del regolamento di organizzazione e funzionamento dell’Autorità. Il Consiglio ha accettato le dimissioni, ringraziando il collega Innocenzi per il lavoro svolto ed esprimendo sentito e unanime apprezzamento per la sensibilità istituzionale da lui dimostrata".

Innocenzi era indagato dalla Procura di Trani che aveva ipotizzato il reato di favoreggiamento personale per la vicenda delle presunte pressioni su di lui da parte del premier per la chiusura di Annozero. Lo scorso 18 marzo il Consiglio dell’Agcom aveva chiesto al Comitato etico di pronunciarsi sulle intercettazioni in parte pubblicate, ma Innocenzi non partecipò alla seduta e, da quel momento, non è più stato presente ai lavori del Consiglio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog