Cerca

Mozzarelle blu, forse il primo intossicato

L'uomo ha una forte infiammazione a labbra e gengive. Aveva comprato il prodotto in un discount prima dello scandalo

Mozzarelle blu, forse il primo intossicato
Labbra e gengive infiammate dopo aver mangiato parte di una mozzarella che, una volta messa in frigorifero, ha assunto una pigmentazione bluastra. Si tratta di un uomo di 32 anni, residente a Saccolongo, nel Padovano. Potrebbe essere il primo intossicato del latticino incriminato, che cambia colore, la cui diffusione in alcuni supermercati del Nord Italia è venuta alla luce nel mese di giugno.

Secondo la testimonianza raccolta, due settimane fa, prima dell'allarme sulle "mozzarelle blu", il 32enne avrebbe acquistato una confezione di mozzarelle di una delle sei marche indicate, successivamente, a rischio,  in un discount di Montemerlo.  Una volta mangiata la prima, l'uomo aveva riposto la seconda in frigorifero, per consumarla nei giorni seguenti. Ma la mattina dopo, l'ha ritrovata completamente immersa in un liquido azzurro che, a distanza di tre giorni, è mutato in blu. Nel frattempo, gli è insorta una brutta infiammazione sulle labbra e sulle gengive che, a distanza di due settimane, non è ancora scomparsa.

L'Istituto zooprofilattico di Legnaro sta eseguendo tutte le indagini del caso per confermare se c'è relazione tra i sintomi accusati dal presunto intossicato e l'alimento consumato poiché si tratta di sintomi completamente diversi da quelli accusati da un'altra donna che, a Torino, aveva detto di avere forti dolori allo stomaco. Lei aveva acquistato la mozzarella in un supermercato a Rivoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog